CalcioWebPuglia

Taranto, a Francavilla un pari che consolida il secondo posto

Taranto
Share

Mentre a Francavilla Fontana si scatena il tripudio, a Taranto ci si “mangia le mani” e ci si riempie di tristezza e rimpianti: la sfida tra Virtus Francavilla ed Isola Liri termina in un pareggio che accontenta entrambe le compagini, regalando la salvezza ai laziali e la promozione in Lega Pro alla Virtus. Risultato analogo al “Fittipaldi” di Francavilla in Sinni, dove il Taranto risponde al vantaggio dei lucani, consolidando un secondo posto dal sapore mai più amaro di questo.

Dopo i soliti minuti iniziali dedicati allo studio reciproco da parte delle due compagini, è il Francavilla ad avvicinarsi alla rete del vantaggio, con Solitro che conclude con un mancino a giro, ma la palla termina di poco a lato. Due minuti dopo, un corner per il Taranto spaventa i padroni di casa, ma il tiro-cross di Marsili viene respinto dal portiere lucano Liccardo. Lo stesso numero 1 si rende protagonista in un’azione del Taranto, quando Marseglia calcia a botta sicura, incontrando, però, un’opposizione magistrale dell’estremo difensore casalingo. Da un grande intervento in una porta, all’ennesimo pasticcio nell’altra: protagonista in negativo, infatti, il portiere del Taranto De Lucia, che sbaglia l’intervento in uscita e si fa superare da Aleksic, il quale ringrazia e a porta vuota deposita in rete portando in vantaggio il Francavilla al 44′.

Nella ripresa, il Francavilla vuole bissare la rete del vantaggio e dopo due minuti, Marzullo calcia a giro dal limite dell’area, ma De Lucia si fa trovare pronto, rimandando al mittente la conclusione. Il Taranto, invece, insegue il pari, avvicinandosi all’1-1 quando Alvino calcia dal limite, sfiorando, però, il palo. Le speranze in un immediato pareggio del Taranto si infrangono sull’incrocio dei pali colpito da Siclari con un imperioso colpo di testa, dopo il preciso traversone di Genchi. La sfida sembra ridursi tra Taranto e Liccardo, che si impone per l’ennesima volta su un tiro del capitano Genchi; sulla ribattuta, la palla arriva ai piedi di Ciarcià, il quale, dal limite dell’area sfiora il montante. Ci pensa Siclari a sbloccare il conflitto con il portiere lucano, il quale si fa trovare impreparato e viene superato dall’attaccante del Taranto che trova il pareggio al 78′. Nel finale, gli ospiti assediano la retroguardia del Francavilla, ma Liccardo si fa perdonare l’errore opponendosi diverse volte e confermandosi il migliore in campo di una partita che chiude la stagione con il secondo posto occupato dal Taranto e la terza posizione occupata dal Francavilla. L’appuntamento, ora, è ai play-off.

Alessandro Mazzarino

Share
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com