Terzo stop consecutivo per l’Unione Calcio Bisceglie, che allo “Spina” di Vieste cede alla distanza e soccombe per 3-2 al cospetto della compagine garganica nel match in programma per la venticinquesima giornata del campionato di Eccellenza.
Mister Di Simone schiera dal 1’ Bufi e Zinetti, ma deve fare a meno degli indisponibili Compierchio, Musa e Palumbo.
I biscegliesi partono subito forte ed al 3’ trovano il fulmineo vantaggio con Zinetti, efficace nel finalizzare una ripartenza dopo un fraseggio con Lorusso. Per il versatile difensore azzurro si tratta del quarto centro in campionato.
Bufi e compagni, dopo 6’, hanno la chance di raddoppiare con un’azione corale che vede ancora come terminale Zinetti, il cui piattone al volo termina alto. Al 12’ Cicerello e Papagni assediano la porta difesa da Equestre, ma senza fortuna. Il ritmo altissimo dei biscegliesi vede Cicerello coordinarsi per un’incornata al 13’, su assist di Zinetti, con la sfera che termina a lato.
La risposta dei padroni di casa arriva al 16’, quando Ricucci serve Albano che mira Di Bari da buona posizione, la conclusione si spegne sull’esterno della rete.
Gli stessi giocatori garganici sono i protagonisti del pareggio dei padroni di casa che arriva al 24’, quando Albano è abile a punire Di Bari con un preciso colpo di testa.
La parità permane per pochi minuti, dato che 27’ Andriano viene atterrato in area, il direttore di gara concede il calcio di rigore, trasformato da Lorusso (ottava marcatura nel torneo).
Sul finire della prima frazione Raiola ristabilisce nuovamente l’equilibrio, castigando la retroguardia biscegliese a finalizzazione di un’azione corale.
La gara non risparmia emozioni ed al 44’ Lorusso accarezza il sorpasso, ma il suo colpo di testa viene salvato sulla linea di porta da Equestre, in agguato c’è Bufi che però viene neutralizzato dai difensori di casa.
La ripresa entra nel vivo al 12’, quando ancora Lorusso ha la chance di mettere a segno la personale doppietta, servito dalla sponda di Cicerello, l’attaccante azzurro mette fuori dalla corta distanza.
Il Vieste ci prova al 20’ con una punizione dello specialista Colella, Di Bari respinge senza particolari affanni. Il portiere azzurro ci mette ancora una pezza 2’ più tardi, sventando ancora su calcio franco di Colella. I garganici aumentano ancora la pressione ed al 23’ il colpo di testa di Sollitto non inquadra per poco il bersaglio grosso.
Al 31’ buona occasione per l’Unione Calcio, quando Guerra serve Lorusso, la cui conclusione non impensierisce Equestre, con Zinetti appostato indisturbato sul secondo palo.
I biscegliesi si fanno male da soli al 37’, perdendo una palla sanguinosa che consente a Ranieri di battere indisturbato a rete per il definitivo 3-2 dei padroni di casa.

Puniti nei pochi errori, i biscegliesi masticano amaro per la terza sconfitta consecutiva, in uno scontro importante per la salvezza diretta. Bufi e compagni restano quindi a quota 31 punti in graduatoria, a +3 sul quintultimo posto. Momento delicato per l’Unione Calcio, il cui tour de force proseguirà domenica 8 marzo, quando al “Di Liddo” arriverà la capolista Molfetta.

VIESTE – UNIONE CALCIO BISCEGLIE: 3-2 (2-2 pt)

VIESTE: Equestre, Sicuro (25’ st Tantimonaco), Ranieri, Ricucci (42’ st Prieto), Sollitto (32’ st Pipoli), Caruso, De Vita, Soria, Albano, Colella, Raiola. A disp: Romano, Sangaré, Vulcano, Gallo, Prencipe, Gramazio. All. Bonetti.

UNIONE CALCIO: Di Bari, Dispoto, Losacco, Guerra (35’ st Cordisco), Bufi, Digiorgio, Papagni, Andriano (39’ st Romanazzo), Lorusso, Zinetti, Cicerello. A disp: Lullo, Lavopa, Preziosa, Mastrofilippo, Bruno, Sannicandro, Binetti. All. Di Simone.

ARBITRO: Spera (Barletta); ASSISTENTI: Favilla (Foggia), Rizzi (Barletta).
MARCATORI: 3’ pt Zinetti (U), 24’ pt Albano (V), 28’ pt Lorusso (rig.) (U), 40’ pt Raiola (V), 32’ st Ranieri (V)
AMMONITI: Bufi (U), Romanazzo (U), Raiola (V)
ESPULSI: /