Ascoli salvo, Virtus Entella in serie C. È questo l’ultimo verdetto in coda per la serie B 2017-18 dopo il ritorno del playout al «Del Duca ». Come all’andata, la sfida si chiude sullo 0-0, risultato che sorride ai bianconeri di Serse Cosmi che avevano chiuso il campionato con una migliore posizione di classifica. Torna in C dopo 4 anni l’Entella, che si unisce a Ternana, Pro Vercelli e Novara. «Contento è poco. È l’epilogo di sei mesi incredibili, è difficile trovare le parole». È esausto Serse Cosmi ma ha la forza di commentare.
ASCOLI 0 ENTELLA 0
ASCOLI ­3‑5‑2: Agazzi 6,5; Padella 6 Mengoni 6,5 Gigliotti 6.5; Mogos 7 Addae 6,5 Kanoutè 6,5 Baldini 6 (8’ st D’Urso 6) Pinto 7 (33’ st Mignanelli sv); Clemenza 7 (48’ st I. De Santis sv) Monachello 6.
A disp.: Lanni, Perri, Florio, Martinho, Parlati, Castellano, De Feo, Tassi, Ganz. All.: Cosmi 6,5.
ENTELLA ­3‑4‑1‑2: Paroni 6,5; Pellizzer 6,5 Benedetti 6 Cremonesi 6 (32’ st Acampora sv); Gatto 5,5 (15’ st Icardi 5,5) Ardizzone 6 Troiano 6 Aliji 5,5 (6’st De Luca 6,5); Crimi 5,5; Aramu 5 La Mantia 5,5.
A disp.: Iacobucci, E. De Santis, Belli, Ceccarelli, Llullaku, Di Paola, Petrovic, Currarino, Brivio. All.: Volpe 6,5.
ARBITRO: Nasca di Bari 7,5.
Guardalinee: Fiore-Dei Giudici.
Arbitri addizionali: Aureliano- Marinelli. Quarto uomo: Margani.
AMMONITI: Kanoutè (A), Padella (A), Benedetti (E), Aramu (E) tutti per gioco falloso, Crimi (E) per cnr.
NOTE: Al 23’st allontanato il team manager dell’Ascoli, Evangelista. Spettatori 10.360 per un incasso di 73.028. Angoli 5-2 per l’Ascoli. Rec.: 1’pt; 6’st.