Dopo i problemi societari e le notizie che riguardano più gli aspetti legali e le aule di Tribunale, il Catania torna in campo al “Massimino” e vince 3-2 in rimonta la gara contro la Virtus Francavilla, accedendo al secondo turno dei play off del girone C. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

PRIMO TEMPO: Prima conclusione della gara di marca rossazzurra, con Curcio che ci prova dai venti metri, ma la sfera finisce sul fondo. Al 7’, Capanni mette in mezzo per Curiale la cui deviazione finisce fuori di poco. All’11’, ospiti avanti: ripartenza rapida dei biancazzurri, Vazquez scappa sulla destra e mette in mezzo per l’accorrente Perez che batte Martinez. Al quarto d’ora, etnei vicini al pari, ma sul cross di Calapai, Curiale e Biondi sono in ritardo. Cinque minuti più tardi, raddoppio pugliese con Vazquez che di testa mette in rete sugli sviluppi di un corner. I rossazzurri provano a reagire con Curcio e al 23’ arriva il cooling break con le squadre a bordocampo. Al 27’, i siciliani accorciano con Biondi che batte Poluzzi da buona posizione. Lo stesso Biondi alla mezz’ora prova il pallonetto che è però impreciso, mentre al 40’ Pinto ci prova col sinistro su punizione, ma Poluzzi è attento. Al 44’, imprevisto al “Massimino” con i riflettori che si spengono e l’arbitro che sospende momentaneamente la partita. La normale situazione viene ripristinata dieci minuti più tardi, con le squadre che ricominciano a giocare e gli etnei che protestano per un presunto tocco col braccio in area di Di Cosmo su cross di Pinto. Si va dunque all’intervallo sull’1-2.

SECONDO TEMPO: Si rientra in campo senza cambi da una parte e dall’altra. Anche nella ripresa la prima chance è per i padroni di casa con Curcio che fa rimbalzare il pallone e calcia al volo, palla a lato non di molto. Al 54’ i rossazzurri ci provano ancora con Curcio, il tiro è respinto da Poluzzi, sulla ribattuta arriva Curiale che calcia a lato. Un minuto dopo, Capanni serve Biondi che viene contrastato da Caporale, il quale tocca il pallone con la mano, per l’arbitro è rigore: sul dischetto va Curcio che spiazza Poluzzi e fa 2-2. Gli etnei continuano a spingere con Biondi al 63’, l’esterno sfiora il palo col sinistro. Tre minuti dopo, i pugliesi restano in dieci per l’espulsione di Vazquez, che rimedia il secondo cartellino giallo per simulazione. Entrambi i tecnici operano dei cambi, Luarelli inserisce Welbeck e Barisic per Vicente e Capanni. Dopodiché arriva anche nella ripresa il cooling break e le squadre, stanche, faticano a creare occasioni. Nel finale tra gli etnei dentro anche Mazzarani e Beleck che ci provano senza fortuna. Lucarelli inserisce anche Biagianti e passa al 4-4-1-1, la Virtus è in difficoltà fisica per via dell’inferiorità numerica, poi Barisic ci prova dalla distanza e la palla finisce abbondantemente a lato. Il Catania completa però la rimonta in pieno recupero, al 93’, con Pinto che al termine di un’azione strepitosa, su servizio di Salandria, si accentra e dopo aver saltato due difensori batte Poluzzi con un bolide. Finisce così, 3-2 in rimonta al ‘Massimino’ e rossazzurri al secondo turno dei play off del girone C.

CATANIA-VIRTUS FRANCAVILLA 3-2

RETI: 11′ Perez (F), 20′ Vazquez (F), 27′ Biondi (C), 56′ Curcio rig. (C), 93′ Pinto (C)

CATANIA (4-2-3-1): Martinez; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria, Vicente (71′ Welbeck); Capanni (71′ Barisic), Curcio (86′ Biagianti), Biondi (78′ Mazzarani); Curiale (78′ Beleck). A disp.: Furlan, Saporetti, Noce, Pino, Panobianco, Dall’Oglio, Manneh. All. Lucarelli

V. FRANCAVILLA (3-5-2): Poluzzi; Delvino, Marino (69′ Castorani), Caporale; Di Cosmo (84′ Setola), Risolo (62′ Marozzi), Zenuni, Mastropietro (84′ Ekuban), Nunzella (69′ Gallo); Perez, Vazquez. A disp.: Costa, Pambianchi, Sparandeo, Sarcinella. All. Trocini

ARBITRO: Marchetti di Ostia (Massara-Della Croce).

NOTE: Ammoniti: Pinto, Welbeck (C), Mastropietro, Vazquez (F). Espulso: al 66′ Vazquez (F) per doppia ammonizione