Due su due. La Sly United bissa il successo della prima giornata contro il Calcio Palo: gli uomini di mister Quarto sbancano il ‘Campo Fidelis’ per 3-1, rimanendo a punteggio pieno nel Girone A di Prima Categoria.
Lacarra, Ivan Loseto e Colella stendono la Virtus Andria e decidono la una partita giocata su un terreno al limite della praticabilità.
Mister Quarto sceglie il consueto 4-3-1-2 con qualche novità rispetto alla prima giornata. Loliva confermato tra i pali, mentre sulla fascia destra c’è Ancona al posto di Martino e al centro della difesa la coppia è formata da Ivan Loseto e Azzariti. Sulla fascia sinistra, invece, fiducia rinnovata ad Alessandro Armenise. Le chiavi della squadra consegnate come sempre a Daniele De Vezze, al suo fianco Gianni Colella e Turitto, che prende il posto di Faliero. In avanti confermato il trio Zotti-Lacarra-Salvati. Passano appena dieci minuti ed è la Sly ad andare in vantaggio con Pepè Lacarra, che sigla il suo primo gol stagionale sfruttando un disimpegno sbagliato di Civita. Dopo cinque minuti, però, la Virtus Andria ristabilisce la parità: Ivan Loseto commette fallo su Amorese e l’arbitro indica il penalty. Sul dischetto si presenta Quaquarelli che batte Loliva e fa 1-1. I biancorossi tirano fuori gli artigli della grande squadra e tornano subito in vantaggio: Ivan Loseto si fa perdonare con un gioiellino su punizione. Il difensore barese pesca l’angolino basso alla sinistra del portiere andriese. La Virtus Andria ci prova nella seconda frazione ma la Sly United gestisce senza troppe difficoltà, anzi all’86’ riesce a triplicare. Pepè Lacarra scaglia un bolide dai 25 metri che finisce sul palo, sulla ribattuta Gianni Colella è il più lesto e cala il tris.
È tripudio biancorosso per gli uomini di mister Quarto che, con orgoglio e grinta, raccolgono la seconda vittoria stagionale e passano su un campo molto difficile. Al Campo Fidelis termina 3-1 per la Sly, che ora attende allo Stadio San Pio il Real Sannicandro per provare a triplicare.

VIRTUS ANDRIA vs SLY UNITED BARI 1-3
Reti: Lacarra (S), Quaquarelli (V.A.), Loseto (S), Colella (S)

Virtus Andria (4-2-3-1): Campanile; Civita (13’ s.t. Troia F.), Cassetta, Pasculli, Troia A.; Addario S., Capozza; Quacquarelli (41’ s.t. Cipri), Amorese (13’ s.t. Montrone), Cardinale; Fiore (25’ s.t. D’Ambrosio).
A disp: Mancino, Di Palma, Addario A. All. Sinisi.

United Sly (4-3-1-2): Loliva Ancona (1’ s.t. Martino), Loseto I., Azzariti, Armenise (16’ s.t. Clementini); Colella, De Vezze, Turitto (35’ s.t. Faliero); Zotti (29’ s,t. Loseto F.), Salvati, Lacarra (44 s.t. Amoruso).
A disp: Franco, De Virgilio, Taal. All. Quarto.
ARBITRO: Gabriele Lovecchio della sezione di Brindisi.