Sport Lucera, brutta avventura a Molfetta

354

Trasferta amara a Molfetta per lo Sport Lucera, largamente sconfitto, 5-1, da un agguerrito Borgorosso, nell’anticipo della Seconda Giornata del Campionato di Prima Categoria, Girone A, con fischio di inizio alle 11,30. I biancocelesti hanno tenuto il campo per un tempo, poi, nella ripresa, i padroni di casa sono dilagati, mettendo insieme una goleada.

Che fosse una partita molto difficile era cosa risaputa, per gli uomini di mister D’Angelo, il quale ha dovuto fare a meno degli infortunati Malavisi e Favulli, oltre agli squalificati Ungaro e Santarelli. Ma il Borgorosso si è dimostrato squadra, almeno oggi, non alla portata degli ospiti, che hanno subito l’azione avversaria per buona parte dell’incontro.
I padroni di casa già al 6′, usufruendo di un calcio di rigore, avrebbero potuto marcare il vantaggio, ma Valente, pronto di riflessi, ha scongiurato il pericolo, salvando la sua porta. Il risultato si è sbloccato, però, al 14′, ad opera di Cubaj.
Subìto il goal, lo Sport Lucera ha accennato una reazione; un tiro di Carità è stato deviato dal portiere; mentre, Bruno ha colto la traversa. Tuttavia, i biancorossi hanno ancora impegnato Valente in diverse occasioni.

Nella ripresa, il Borgorosso ha confermato il suo predominio e ha raddoppiato, all’11’, con Paparella; quindi, è andato ancora in rete grazie a Campanale, al 15′. Tadili, da poco entrato, ha accorciato le distanze, su punizione, al 19′.
Non contenti ed esibendo un gioco brillante e redditizio, i baresi hanno incrementato il bottino, al 32′, ancora con Paparella, e, al 33′, quando la marcatura è stata di Petrone. Inefficaci, in questa fase, le contromisure assunte dai giocatori lucerini, apparsi in affanno e senza la lucidità che sarebbe servita per contenere un passivo davvero pesante.

Domenica , 7 ottobre, gara interna con l’Ideale Bari, quasi certamente, al ritrovato Comunale.

Reti: 14’pt, Cubaj; 11’st, Paparella; 15’st, Campanale; 19’st, Tadili; 32’st, Paparella; 33’st, Petrone.