Serie B, i clou della 22esima a Benevento e Pescara

48

Turno iniziato soltanto per qualche secondo, poi rinvio della gara a Lecce per l’infortunio spaventoso di Scavone. Ora il calciatore è fuori pericolo ma sotto osservazione

Dieci secondi, poi la paura, il rinvio e il sollievo che arriva dal Pronto Soccorso di Lecce. La 22esima giornata del campionato di Serie B è iniziata così e ve l’abbiamo raccontata “live” dallo stadio Via Del Mare, mentre come redazione con il nostro inviato Danilo Sandalo eravamo impegnati e pronti a raccontarvi la gara Lecce-Ascoli.

Gara rinviata, dunque, a data da destinarsi, ma la cosa più importante è che Scavone sta bene e verrà tenuto sotto osservazione per le prossime ore, a scopo precauzionale.

Intanto oggi si giocherà e la giornata potrà cominciare davvero. Si comincerà alle 15 con Carpi-Verona, Padova-Salernitana e Cosenza-Cittadella. Squadre che si sono rinforzate, tutte, con gli ultimi arrivi, così Embalo va nel tridente d’attacco del Cosenza, così come Moncini va al fianco di Finotto nei veneti del Cittadella. Marsura e Vitale si sono già integrati nel Carpi, così come Faraoni si è ormai preso la fascia desta della difesa veronese e Minala il centrocampo della Salernitana. Padova che è una delle più stravolte del mercato, soprattutto in difesa.

Alle 18 Spezia-Cremonese con i grigiorossi che hanno superato il momento negativo grazie alla vittoria contro il Palermo nella settimana scorsa.

Domani in campo il resto della giornata tranne il posticipo di lunedì Palermo-Foggia, con i rossoneri che dovrebbero riproporre il 3-4-3 con la difesa che riceverà il supporto del centrocampo con il nuovo innesto, il terzino Ngawa, per una retroguardia che torna a 4 in fase di non possesso; Palermo in gravi condizioni societarie, con il dubbio costante del rendimento della squadra di Stellone in tali condizioni.

Le gare della domenica sono Crotone-Livorno e Benevento-Venezia alle 15 e Pescara-Brescia alle 18. Due gare di vertice, a Benevento e Pescara e uno scontro salvezza vero e proprio.

Le due gare di cartello propongono una visione della sfida di alta classifica di notevole importanza. Il Benevento ed il Venezia sono impegnate nella lotta playoff, con i sanniti già dentro e i lagunari in rincorsa, attualmente, per cui una vittoria esterna della squadra di Zenga proietterebbe i neroverdi in condizioni di avvicinamento; il Pescara ed il Brescia, invece, ambiscono alla vetta, per cui dovrebbero dar vita ad una sfida “senza esclusione di colpi”.

Ecco tutte le probabili formazioni:

Fabio Lattuchella