Il big match della giornata tra Ostuni e Matino si chiude con il risultato di zero a zero al termine di una partita molto equilibrata tra due ottime squadre. L’Ostuni, scesa in campo con una difesa insolita a causa dei numerosi infortuni, è riuscita ad arginare il devastante attacco del Matino sfiorando il gol su calcio di punizione di Leggiero che si è spento sulla traversa. Anche i leccesi si sono resi pericolosi in più d’una occasione con Venza, Manisi e Doukoure.

Dopo il primo quarto d’ora di studio arriva il primo tiro in porta ad opera del Matino con Venza che servito da Dokoure mette alto, gli replica Leggiero al 20′ con un tiro dal limite dell’area che si spegne di poco alla destra di Giannaccari. Al 23′ l’ostunese Longo fa partire un tiro dal limite dell’area che si Giannaccari controlla facilmente. Al 26′ e 28′ il matinese Manisi prima mette alto e poi tra le braccia di Maggi. Il portiere ostunese compie un’ottima parata al 33′ su tiro dello stesso Manisi. Il primo tempo si chiude con la punizione di Leggiero al 38′ che colpisce in pieno la traversa con il portiere battuto.
Al’8′ il bomber dell’Ostuni anche se febbricitante prende il posto di Marzio. Al 10′ Manisi anticipa Angelini e tira da brevissima distanza ma mette alto. Al 33′ Caruso, servito da Longo, entra in area tira ma la palla è al di sopra della barriera. Al 40′ Doukoure si rende pericoloso in area ed al 42′ Angelini salva un tiro del Matino sulla linea. Il match si chiude con una bella rovesciata in area di Caruso che il portiere Giannaccari para.
Bella la coreografia delle due tifoserie che si sono più volte scambiati cori di rispetto reciproco.

Ostuni – Matino 0-0
Ostuni: Maggi, Brescia, Molfetta, Gjoka (16′ st Renna), Zizzi, Angelini, Salvi, Leggiero, Longo, Capristo, Marzio (8′ st Caruso). Allenatore: Serio
Matino: Giannaccari, Margagliotti, Cavalieri (20′ st Pavone), Franco, Citto, Raponi, Doukoure, Bringas, Venza, Manisi, D’Amicis. Allenatore: Branà
Arbitro: Lascaro di Matera. Assistenti: Giordano e Paparella di Molfetta
Reti:
Espulsi:
Ammoniti: Gjoka (O), Salvi (O), Franco (M), Bringas (M)

Angelo Cavallo