Prima gara in assoluto in una competizione ufficiale per una compagine sammarchese in Eccellenza.
Ottavi di finale di Coppa Italia d’Eccellenza tra Asd San Marco e Atletico Vieste terminata per 2 a 2.
In vantaggio di 2 reti i ragazzi del presidente Aniello Calabrese si fanno rimontare nel finale.
Partita maschia e tanti cartellini soprattutto tra le file dei viestani, scesi in campo col chiaro intento di superare il turno e far valere la maggiore esperienza in queste competizioni.
Primo tempo perfetto per i celeste granata di mister Iannacone bravi a trovare il vantaggio dopo cinque minuti con un gran gol del solito bomber Salerno su punizione perfetta di Quaresimale.
Partita molto equilibrata e ben giocata dalle due squadre nonostante la pesantezza dei carichi di lavoro. Al ventesimo ancora Salerno su corner di Quaresimale di testa manda alto sulla traversa.
Al trentesimo la prima occasione degli ospiti con l’attaccante che solo, davanti al numero uno Damir, spara alto. Negli ultimi dieci minuti del primo tempo il Vieste prende il pallino del gioco senza tuttavia creare grattacapi agli Augelli, De Cesare, Ciano e Montemitro.
Si va negli spogliatoi sul risultato di uno a zero per i campioni celeste granata.
Nel secondo tempo i ragazzi di mister Rocco Augelli si presentano con il neo acquisto Grasso come punta centrale e Salerno defilato a sinistra. Dopo pochi minuti un’incredibile percussione di bomber Salerno partito dalla sua metà campo culmina con un sacrosanto rigore che lo stesso realizzerà per il raddoppio locale.
Non tarda ad arrivare la reazione degli ospiti che provano ad impensierire la retroguardia celeste granata con alcune conclusioni dalla distanza. A dieci minuti dal termine da una punizione molto discussa e battuta velocemente con palla in movimento il Vieste trova il pari con il suo centravanti Andrada.
Dopo due minuti Paolo Augelli di testa sfiora il gol su corner di Coco.
Al novantunesimo l’Atletico Vieste trova il gol con Albano bravo ad inserirsi tra le linee e trafiggere l’incolpevole Damir.
Termina così 2 a 2 la prima gara ufficiale di una competizione di Eccellenza per i campioni celeste granata.
Da registrare la straordinaria prestazione di un quasi 2003 Onofrio Viola del vivaio dell’Academy San Giovanni Rotondo e la conferma di Montemitro tra i migliori in campo.

Le parole di mister Iannacone: “Sono molto soddisfatto. Per settanta minuti siamo stati molto equilibrati e sul pezzo, poi abbiamo avuto un leggero calo prevedibile. Abbiamo cambiato molto, ma c’è già la giusta compattezza di squadra che mi fa ben sperare per il futuro.
Questa gara rappresentava per noi un test per valutare la condizione generale e le impressioni sono state molto positive. Comunque va bene così, è stata un’ottima prima uscita“.