A due giorni dall’ inizio del campionato di Eccellenza Pugliese a tenere banco sono ancora le situazioni derivanti dall’ emergenza Covid-19, ma nonostante tutto non si può non tener conto di quanto concerne l’ aspetto tecnico del campionato stesso, con le sue protagoniste pronte ad affrontarsi e darsi battaglia, sempre sportivamente parlando.
Un campionato rinnovato quello che sta per cominciare, dal momento che è stato diviso in due gironi che (purtroppo) divideranno la Puglia in due parti.
Tra le compagini che sicuramente reciteranno un ruolo da protagonista vi è la Polisportiva Virtus Matino che nel suo quinto anno di vita dalla (ri)fondazione si appresta a cominciare un altrettanto campionato differente per categoria, avendo ottenuto la promozione dalla Terza Categoria fino all’ Eccellenza!
Un vero e proprio record quello ottenuto figlio dell’ ambizione e della determinazione della Presidentessa Cristina Costantino e che ha permesso alla piccola cittadina del Sud Salento di potersi ritagliare uno spazio importante nel panorama calcistico regionale. Una realtà portata avanti giorno dopo giorno, con impegno e sacrificio, grazie a una programmazione sempre mirata ed attenta che ha permesso anno dopo anno di scalare le categorie a suon di vittorie, arrivando a giocare quest’ anno nella Premier League Pugliese. Un traguardo inedito per la realtà calcistica del paese e che nessuno aveva mai raggiunto in passato…anzi ad onor di cronaca qualcuno ci era già riuscito, ossia Rocco Costantino, storico presidente della Polisportiva Matino nonchè presidente onorario dell’ attuale società e padre niente meno che dell’ attuale presidentessa. Insomma a qualcuno verrebbe da pensare che il calcio da queste parti sia esclusivamente un affare di famiglia ed in parte potrebbe esser pur vero viste le circostanze. Ma il calcio oggi rispetto agli anni del presidente Rocco Costantino è cambiato, si è passati da un aspetto puramente passionale ad un altro prettamente economico e finanziario, dove le società sono delle vere e proprie aziende. Qui subentra la bravura della massima dirigente bianco azzurra che senza spese folli, ma con tanta tenacia e determinazione, è riuscita ad ottenere risultati, mobilitare la passione della città e perfino a togliere la benda agli occhi della politica dal momento che, dopo anni di semi abbandono, lo Stadio “Via del Mare” di Matino ha subito un’ opera di restyling formidabile, avendo finalmente il suo terreno in erbetta, diventando una struttura all’ altezza della categoria che nulla ha da invidiare ad altri contesti.
Allenatore della rinnovata Polisportiva Virtus Matino è ancora Giuseppe Branà che è stato confermato alla guida della squadra dopo l’ ottimo campionato disputato lo scorso anno che si sarebbe potuto vincere se non fosse stato per l’ interruzione dovuta all’ emergenza Covid-19.
Altra novità assoluta per la categoria sarà l’ aspetto comunicativo del sodalizio matinese che sarà curato da VIRTUS MATINO LIVE che seguirà passo dopo passo la squadra in ogni singola giornata di campionato ed allenamento, operando sulla falsa riga delle piattaforme delle grandi squadre come ad esempio Milan Channel o Roma Channel giusto per intenderci. Le imprese di Branà e compagni potranno pertanto essere seguite sulle pagine Facebook ed Instagram sia della società che di VML.
Insomma nulla è lasciato al caso ed i risultati ottenuti fin ora rispecchiano pienamente la passione e la volontà di costruire e realizzare qualcosa di importante e fin ad oggi non si può affatto affermare che non sia stato così.
L’ assetto societario della Polisportiva Virtus Matino è composto dalla già citata Presidente, dal tecnico Branà e dalla società di comunicazione Matino Calcio Live ma assumono un ruolo importante e per certi versi fondamentale gli altri componenti, tra cui il vicepresidente Avvocato Cristian Primiceri, proseguendo con Elvis Marsano, Claudio Angelè, Giorgio Mudoni, Laura Romano, Giorgio De Salve e Francesco Mirizio che hanno il ruolo di consiglieri nel CDA societario.
Domenica vi sarà l’ esordio assoluto nel massimo torneo regionale contro un’ altra squadra dal passato nobile, ossia il Massafra.
Un compito ostico quello che si presenta in terra tarantina che i ragazzi di Branà sapranno affrontare con la spensieratezza e la spregiudicatezza di chi è consapevole del proprio valore e dei mille sacrifici fatti per ottenere i meritati frutti.
Di seguito viene riportata la rosa della Virtus Matino con i nomi dei propri componenti:

Portieri: Medel Victor Lopez (2001), Mattia Caroli (2003), Alessandro Leopizzi.
Difensori: Damian Andres Salto, Cristian Ezequi Stele, Davide Cavalieri,
Alberto Tundo, Cosimo Margagliotti, Simone D’Amicis (2002). Centrocampisti: Sales Ramiro Gonzalez, Facundo Graziano, Marco De
Santis (2002), Giulio Antonio Fina (2002), Soumalia Kone (2001).
Attaccanti: Gabriele Alemanni, Gabriele Caruso (2001), Esteban Gabriel Giambuzzi, Sebastian Marce Malandra, Nicolò Margagliotti, Juan Bautista Salguero, Gioele De Matteis, Gabriele Botrugno (2001).

Il calendario delle gare del Matino durante la stagione 2020/21

Danilo Sandalo