2000 tifosi in estasi per l’ennesima vittoria casalinga della Molfetta Calcio

199

2000 tifosi in estasi per l’ennesima vittoria casalinga della Molfetta Calcio maturata stavolta nel sentitissimo derby con la V. Trani per 4-1. I biancorossi consolidano, così, la seconda posizione in classifica alle spalle del Corato capolista, distante sempre tre lunghezze.
Ma, al di là del risultato, quello che salta agli occhi è l’entusiasmo palpabile dei tifosi biancorossi e dell’intera città di Molfetta che ha letteralmente invaso il Paolo Poli con cori e scenografie degni di palcoscenici superiori.

I tifosi della Molfetta Calcio

Il match non è stato mai seriamente in discussione anche se è stata la V. Trani a passare in vantaggio al 20′ grazie alla rete di Negro con un preciso piatto angolato su cross da destra di Dentamaro. La Molfetta Calcio, che prima ci aveva provato invano con Scialpi su punizione e da fuori e con Ventura in piena area di rigore, pareggia al 28′ con Lavopa, al primo centro in biancorosso, con un preciso tocco sull’uscita del portiere ospite Orizzonte. Pochi giri di lancette e Morra raddoppia con un tocco sull’uscita di Orizzonte dopo gran lancio dalle retrovie. Morra che al 40′ segnerà seconda rete personale e terza di squadra con un bel tocco sul secondo palo dopo pregevole assist filtrante di Ventura.

Nella ripresa la Vigor ci prova con una punizione di Dentamaro deviata in corner e col il colpo di testa di Caruso sull’azione seguente. Poi è solo Molfetta: Sidella al 54′ calcia in diagonale trovando la parata di Orizzonte, poi Barrasso e Saani impegnano ancora il portiere ospite, Conteh al 76′ calcia incredibilmente fuori tutto solo e al 79′ Saani non riesce a segnare sul primo palo. Il goal sembra non poter più arrivare ma ci pensa l’altro neo entrato Legari alla rete del definitivo 4-1 con una gran punizione a giro dai 25 metri.

Nel prossimo turno i biancorossi sfideranno in trasferta l’Ugento in attesa del big match casalingo con il Corato previsto il prossimo 15 dicembre.