Ci è voluto un rigore (peraltro ineccepibile ) per vincere la resistenza del Veglie dopo settantacinque minuti di gioco. Eppure, il divario tra le squadre in campo era di oltre venti punti.
Il capolista Atletico Racale ha dovuto sudare le sette camicie prima di aver ragione di una gagliarda squadra biancazzurra che non ha badato soltanto a difendersi ma ha ribattuto colpo sul colpo.
Infatti, al 5′ del primo tempo. è proprio il vegliese Fanigliulo a mandare a fil di palo e, al 6’Bergamo viene preceduto prima di battere a rete di testa su passaggio di Sambati che aveva corretto un calcio di punizione di Lillo. Al 14′,Passaseo respinge di pugno un calcio di punizione di Cortese. Dopo di ciò , i padroni di casa si fanno vivi al 17′ chiamando alla parata il giovanissimo Fina su colpo di testa di Salguero. Al 18′,
Passaseo para in angolo un traversone di Cortese servito da Mancini e, al 38′, Cortese manda alto su passaggio di Baba.

La ripresa si apre con una incursione di Mancini che, al 3′,manca di poco il vantaggio concludendo a fil di palo.I padroni di casa si svegliano e,al 7′, Bergamo di testa devia sul fondo una conclusione di Salguero.Al 13′,Fina para con sicurezza una conclusione di Puglia,mentre al 16′ Passaseo neutralizza un traversone di Baba. I padroni di casa crescono,facendo valere le loro individualità e l’ottimo Fina si esalta al 20′ su Salguero (autentico uomo – squadra) e, ancora, al 22′ sullo stesso attaccante argentino e, al 23′, su Presicce.Il risultato si sblocca al 30′ su rigore chiaro e sacrosanto,concesso per atterramento di Lopez e trasformato da Presicce.Il Veglie si sbanda e, al 33′,i padroni di casa chiudono la partita raddoppiando con Salguero.Gli ospiti non demordono e la difesa racalina è fortunata al 35′,quando si crea una mischia col portiere che cade a terra, ma la ribattuta di Baba viene respinta in qualche modo.Al 37′,l’Atletico Racale trova il modo per arroytondare il punteggio con Presicce.La gara si chiude al 47′ con Ghazi che manda sul fondo l’occasione della possibile rete della bandiera.Comunque, il Veglie ha dimostrato di essere vivo e pronto ad affrontare qualsiasi squadra.

ATLETICO RACALE :PASSASEO; MACCHIA, ROMANO (s.t. 42′ GAROFALO); VALORI (p.t.34′ PUGLIA),CASALINO, DE GIORGI (s.t.25′ GRECO);LOPEZ,TORSELLO (s.t.39′ PARLATI ), SALGUERO,PRESICCE,APRILE (s.t.39ì D’ERRICO ).
In panchina :BIBBA, BELLO. LEMANNO, IAIA.All.:SPORTILLO

VEGLIE : FINA; TUNDO,SAMBATI (s.t.41′ ZECCA);CEZZA
(s.t.37′ GIANNUZZI ),BERGAMO (s.t.41′ GIGANTE ),BABA;
MANCINI,KEITA,FANIGLIULO (s.t.23′ GHAZI),LILLO (s.t.32′
QUARTA),CORTESE.
In panchina :MARGIOTTA,SPEDICATO,PASTORE,MAHAMUD.All.:TONDI
(squalificato)
ARBITRO:DE PAOLIS di Lecce
RETI: s.t. 30′ PRESICCE su rigore, 33′ SALGUERO,37′ PRESICCE.

LORENZO CATAMO