La Rinascita Rutiglianese non riesce a dar seguito al successo interno contro il San Paolo – di domenica scorsa, per esattezza – e, nel tredicesimo turno del campionato di Promozione, esce sconfitta, se pur di misura, dall’insidiosa trasferta di Conversano. E’ Daddato, con un guizzo al 85′, il match-winner in casa Norba, nonché giustiziere dei granata che, sorpassati da Virtus Bitritto e Vigor Liberty, scendono pericolosamente al terzultimo posto in graduatoria.

CRONACA – Mister Corti dà piena fiducia all’undici vittorioso contro la Liberty, fatta eccezione per lo squalificato Gernone, rimpiazzato – nel cuore della difesa da Lofano. Sponda Norba Conversano, invece, Di Venere si affida all’estro di Fraschini e all’ex De Vito, oltre che all’esperienza di Armando Visconti. Sono proprio questi ultimi due a confezionare la prima occasione del match per i padroni di casa: filtrante di Visconti, inserimento perfetto di De Vito – con annessa conclusione vincente – ma l’assistente alza la bandierina segnalando fuorigioco. La Rutiglianese prova a replicare con Bux che, dopo un ottimo aggancio in piena area di rigore, viene “chiuso” da Lavopa e Cassano – in tandem – al momento della conclusione. Ospiti pericolosi dalle parti di Santamaria anche con Palasciano che, raccolta la respinta in uscita dell’estremo difensore locale, si defila e tenta un tiro-cross velenoso: neutralizzato. La migliore chance della prima frazione, tuttavia, arriva al 34′ ed è di marca verdeoro: Visconti apre sulla destra per Lavopa che, con una staffilata, coglie il palo alla destra di Fortunato. L’ultimo sussulto del primo tempo è la punizione calciata da Palasciano ma, prontamente, bloccata da Santamaria. Si torna sullo 0-0, quindi, negli spogliatoi.

Nella ripresa sale d’intensità la pressione offensiva del Norba Conversano ma la Rutiglianese, dal canto suo, mostra una buona tenuta difensiva, pur rischiando su una conclusione dal limite dell’area di Visconti respinta, nuovamente, dal palo. Corti prova a dare nuova linfa alla squadra cambiando gli interpreti nel reparto offensivo: dentro Pinto e Ferro M., fuori Bux e Pizzuto. La svolta dell’incontro arriva, al 85′,in un momento favorevole agli ospiti: Fraschini sfugge a Tanzella sull’ out di sinistra rispetto al fronte d’attacco e crossa, Visconti – con una deviazione volante – non trova il tap-in sul secondo palo ma, difatti, serve un assist involontario a Daddato. Destro di prima intenzione e palla in buca d’angolo: 1-0. La Rutiglianese, tuttavia, non demorde e in zona Cesarini va vicinissima al possibile pareggio: sciabolata dalla trequarti di Lorusso, rovesciata- splendida- di Mirko Ferro, intervento prodigioso di Santamaria che, con le dita, spedisce la sfera in corner congelando, sino al triplice fischio, l’1-0.

N.CONVERSANO – RUTIGLIANESE 1-0 (0-0)

NORBA CONVERSANO: Santamaria, Lavopa, Cassano, Foggetti, Triozzi, Donvito, Schirone, Micelli, Fraschini, De Vito, Visconti.
Di Palma, Giampietro, Belviso, Gentile, Daddato, Macenna, Floro, Haka, Menga – All. Di Venere

RINASCITA RUTIGLIANESE: Fortunato, Tanzella, Lorusso, Gentile, Lofano, Barbati, Balde, Iurlo, Bux, Pizzuto, Palasciano.
Ferrante, Ferro G., Sasanelli, Rossini, Dipierro, De Duro, Ferro M., Epomeo, Pinto.

ARBITRO: Rizzi sez. di Foggia
coadiuvato da: Dattoli(Foggia), Sciotti (Foggia)

Michele Rubino