La Società ASD Ostuni 1945 ha reso noto di aver presentato ricorso contro le penalità inflitte dal Tribunale Federale Territoriale Puglia lo scorso 27 gennaio

Lo scorso 27 gennaio il Tribunale Federale Territoriale Puglia aveva inflitto, alla Società ASD Ostuni 1945 per responsabilità diretta, un punto di penalizzazione nel campionato in corso, 3000 euro di multa e l’inibizione di sei mesi al Presidente Calò per “non aver ottemperato, nel termine di 30 giorni, dalla data della comunicazione, alla delibera del Colleggio Arbitrale”, in merito alla vertenza tra l’allenatore Antonio Ciraci e la stessa Società. In sostanza si contestava alla Società della Città Bianca di non aver provveduto nei termini previsti al pagamento dell’allenatore Ciraci.
L’Avv. Luca Marzio in qualità di Legale nonchè Dirigente della Società, dopo aver esaminato gli atti ed approfondito la questione oggetto della penalizzazione, ha constatato che la Società aveva ottemperato alla suddetta delibera nei termini previsti e pertanto ci sono tutti i presupposti per un favorevole accoglimento del ricorso da parte della Corte Federale d’Appello di Roma..
La Società ASD Ostuni 1945 ha già scongiurato all’inizio di questo campionato, ricorrendo in appello, alla retrocessione nel campionato di prima categoria per problematiche legate al tesseramento di alcuni calciatori durante lo scorso campionato.

Angelo Cavallo