Impresa dell’Ars Et Labor Grottaglie di Orlandini che espugna il “Comunale” di Locorotondo e continua il duello con il Castellaneta in vetta alla classifica. I biancoazzurri sono scesi in campo orfani di De Tommaso e Camassa (squalificati), mentre i baresi con la formazione tipo.

La cronaca: il Locorotondo tenta di sfruttare al meglio il fattore campo; di fatto Anelli al 10′, su punizione, impegna severamente Costantino che devia in angolo. Al 23′ traversone di Appeso in area barese, deviato di testa da Telesca, che rischia l’autorete. Al 27′ Birtolo servito da Pisano, conclude sul portiere barese che blocca sicuro. Al 39′ Amaddio nel tentativo di sbrogliare la matassa di testa, rischia anche lui l’autorete, costringendo Costantino ad un provvidenziale scatto di reni deviando la palla in calcio d’angolo: il seguente calcio d’angolo battuto da Eleni per la testa di Telesca, che solo davanti a Costantino mette clamorosamente alto. Primo tempo che termina con il risultato ad occhiali, sostanzialmente giusto. La ripresa si apre con il Grottaglie in attacco: al 50′ Fonzino, dopo un batti e ribatti in area barese, trafigge l’estremo difensore del Locorotondo Palmisano. Al 57′ il Locorotondo pareggia: punizione di Eleni per la testa di Renna, con la palla che si infila sotto la traversa. Al 60′ Costantino, di piedi, esce su Eleni e sventa la minaccia. Al 68′ il Grottaglie passa in vantaggio con Birtolo, con un’azione confusa in area barese. al 83′ Eleni, il migliore in campo, su una punizione velenosa impegna Costantino che blocca a terra. Al 90′ punizione di Eleni, senza dubbio il migliore in campo dei baresi, per la di testa Agostino, che colpisce clamorosamente il palo. Partita che finisce con la vittoria importante esterna dei biancoazzuri per 2-1 e, permette agli uomini di Orlandini di mantenere la vetta insieme a cugini del Castellaneta. Ottima la conduzione di gara dell’arbitro leccese Albione Francesco.

VIRTUS LOCOROTONDO-GROTTAGLIE 1-2
5’st Fonzino (G), 12’st Anelli (L), 23’st Birtolo (G)