Hanno manomesso il cancello automatico del Center Sporting Club (da Lello), lo hanno aperto, si sono
introdotti furtivamente nel centro sportivo ed hanno rubato il furgone della Nuova Andria Calcio
parcheggiato all’interno. Un amaro risveglio questa mattina per la società andriese. Nella notte il
colpo che non ti aspetti: la navetta acquistata qualche anno fa con tanti sacrifici e protagonista di
innumerevoli trasferte è stata rubata da ignoti evidentemente non curanti del grave danno che
avrebbero creato.
Il furgone della Nuova Andria Calcio, come ben noto, serviva per accompagnare i ragazzi agli
allenamenti durante la settimana, per le trasferte nelle gare ufficiali, e per tante altre mansioni
fondamentali. Un fatto gravissimo che graverà tutto sulla società. Il mezzo era attrezzato con i loghi
personalizzati della Nuova Andria.
In mattinata il Presidente Vincenzo Carbutti si è recato dai Carabinieri della Compagnia di Andria per
sporgere denuncia. Inutile sottolineare l’amarezza del momento, con tutte le difficoltà già esistenti
dopo il lockdown, ed ora aggravato da un gesto vigliacco, di basso profilo come i suoi autori.
La Nuova Andria Calcio si attiverà nei prossimi giorni per l’acquisto di una nuova navetta, mezzo
indispensabile per affrontare la prossima stagione calcistica e per proseguire gli allenamenti ripresi
proprio in questi giorni al Center Sporting Club. La società di Carbutti è stata tra le prime ad Andria ad
aver acquistato un mezzo di sua proprietà, anziché noleggiarlo.

Davide Suriano