Il primo incontro casalingo vedeva come avversario il Taurisano e la giovanissima compagine bianco-azzurra ha saputo tener fronte al più esperto avversario. Ma, se si considera che l’unico superstite del campionato scorso (in attesa di Daniele Lillo ) è Teodoro Iaia (arrivato a dicembre) si può ben comprendere il grande lavoro che ha dovuto affrontare il giovane allenatore Cristian Maci (esordiente nel campionato di Promozione ) per mettere su una squadra decente con i lavori ancora in corso (l’ultimo tesseramento è di venerdì).

Venendo alla cronaca della gara, occorre dire che il Veglie ha disputato un incontro vibrante dal punto di vista agonistico,con giocatori che non hanno mollato per un attimo anche contro l’imprevisto caldo opprimente di oggi.
Nel primo tempo, gli ospiti partono forte e hanno l’occasione di passare in vantaggio già al 3’quando ,dopo una punizione battuta da Zilli e respinta dal portiere, Botrugno manda incredibilmente alto da due passi.La reazione dei locali si concretizza al 4′ con un tiro innocuo di Lorenzo.Poi, la gara ristagna sino al 33′, quando l’arbitro nega incredibilmente il calcio di rigore per un plateale atterramento in area del centravanti vegliese Rizzo ad opera di Di Seclì.Al 37′, è Manganaro a mandare alto da pochi passi ,mentre al 38′ Iaia spedisce alto un traversone da sinistra.
Nel secondo tempo, al 5′, un intervento provvidenziale di recupero di Andrea De Luca riesce a deviare il tiro che Scarlino sta per battere a rete.Al 7′, Commendatore manda largo sul fondo e poi il Taurisano (che ha fatto entrare dalla panchina gli esperti Garrapa e Tartaglione ) comincia a tentare il tutto per tutto per vincere la partita : al 19′ Mummolo precede Scarlino prima della conclusione, al 20′ Botrugno manda sulla rete esterna un calcio di punizione, al 21′ il portiere vegliese para in angolo una conclusione di Zilli e al 27′ para su tiro di De Marinis.Gli ospiti si fermano e al 33′ Baglivo esce sui piedi dell’esordiente diciassettenne Della Giorgia,mentre al 34′ Mummolo sventa l’ultimo tentativo di Botrugno.Il Veglie tenta ancora al 37′ con Palma che manda sul fondo e con Alemanno al 39′ che spedisce un tiro su calcio di punizione tra le braccia di Baglivo. L’incontro si chiude qui,anche se si prolunga ancora per dieci minuti (recupero compreso ) con un pareggio sostanzialmente giusto.

VEGLIE : MUMMOLO; RINALDI,IAIA; ROMANO (s.t.10′ MARASCO), DE LUCA A.,DE LUCA S.; PALMA, COMMENDATORE ( s.t. 23′ CAPUTO ), RIZZO (s.t. 17′
ALEMANNO), LORENZO ( s.t. 23′ AULITA ), ANDRIANI
(s.t. 17′ DELLA GIORGIA ). All.:MACI
In panchina :LIGATO,CARLUCCIO, DE MATTEIS, ERRICO.

TAURISANO: BAGLIVO; MELE (s.t. 23’GARRAPA ), DE PASCALIS; MANGANARO (s.t.11′ DE MARINIS ), CIURLIA, DI SECLI’; PREITE R. (s.t. 11’TARTAGLIONE ), ZILLI, LUCA,
BOTRUGNO, SCARLINO (s.t. 23′ PREITE O.).

In panchina :PARISI, CARRARA, MARRA, MANCO,
SANTORO. All.:STIFANI
ARBITRO: CASULA di Taranto

LORENZO CATAMO