Su di un campo al limite della praticabilità la Soccer Modugno torna da Zapponeta con un punto che, francamente, sta stretto. La superiorità della Soccer è palpabile sin dai primi minuti quando Drago colpisce la traversa dalla distanza. La Soccer si fa pericolosa sulla fascia sinistra ancora con Drago che tira a colpo sicuro, ma il portiere avversario respinge di piede e sventa la minaccia. Anche la squadra dello Zapponeta ci prova su punizione: Rana para in tuffo in respinta corta e, miracolosamente, l’attaccante dei foggiani tira alto.

Il secondo tempo si apre con la sostituzione di Armenise e con un diluvio che rende il campo più pesante. Al 60’ l’arbitro non assegna un rigore sacrosanto alla Soccer per atterramento di Drago in area.
Turitto lascia il campo. Fino alla fine è una battaglia nel fango.
È di Cesario per la Soccer l’ultimo brivido della gara: tiro dal centro dell’area, ma anche questa volta il portiere dello Zapponeta si supera e salda il risultato sullo 0 a 0.