Foggia Incedit, la giornata… Ideale

5-1 ai baresi, foggiani campioni d’inverno

395

Campioni d’inverno, otto punti sopra la seconda con una gara da recuperare, Magaldi capocannoniere con 12 gol, miglior attacco (42 gol) e miglior difesa (8 reti subite), 11 in media inglese. Cosa chiedere di più al campionato? Con la cinquina rifilata oggi all’Ideale Bari, il Foggia Incedit sorride. Ma mister La Salandra e i suoi ragazzi smorzano l’entusiasmo: “Mai cullarsi sugli allori, mancano 16 gare alla fine del campionato e le nostre concorrenti non mollano, come è giusto che sia”. Prova di grande maturità quella dei Canarini foggiani, che continuano a dimostrare di essere una grande squadra, compatta e competitiva in ogni settore. Ottimo l’innesto di Granatiero sulla fascia destra, ma perfetti tutti.

La cronaca può dividersi in due: i primi venti minuti di studio tra le due squadre, con i baresi mai pericolosi. Nel resto della gara il Foggia Incedit che dilaga. Al 22’ va in gol capitan Bruno, con una delle sue invenzioni. A proposito, si cerca ancora qualcuno che sia riuscito a togliergli la palla. Fino ad ora nessuno. Levare la sfera al capitano foggiano è come sfilare la spada dalla roccia. Un minuto dopo il gol di “Freccia”, Magaldi viene atterrato in area, per l’arbitro non c’è rigore, bensì un semplice scontro tra l’attaccante ed il portiere avversario.
Al 36’ ci prova l’eterno Ciccone, imbeccato da Magaldi. Nulla di fatto
Un minuto dopo c’è il raddoppio di Ferrantino, stavolta di testa. Il centrocampista è nettamente superiore ai suoi avversari e ogni giorno lo dimostra su tutti i campi pugliesi.
La ripresa si apre con un episodio che può riaprire la gara: fallo di mani di Ciccarelli in area e per l’arbitro è rigore: Castellano dal dischetto batte Pelitti. È il 2-1
Ma l’Incedit è troppo in forma per lasciarsi spaventare da un gol avversario e ha Magaldi, ancora una volta uomo giusto al posto giusto e nel momento opportuno. Il “cobra” approfitta di una ribattuta dopo una punizione di Ferrantino e segna il 3-1.
Al 9’ della ripresa Ciccone approfitta di una mischia nell’area avversaria, segna e dedica il bel gol alla mamma, tornata dopo circa vent’anni a fare il tifo per lui sugli spalti.
Il 5-1 arriva al 24’ con una splendida realizzazione di Ciccarelli su colpo di testa.
E il Foggia Incedit è campione d’inverno.

INCEDIT CALCIO FOGGIA – IDEALE BARI 5-1
Marcatori: Bruno (FI), Ferrantino (FI), Castellano (IB) rig., Magaldi (FI), Ciccone (FI), Ciccarelli (FI)

FOGGIA INCEDIT: Pelitti (Del Prete), Granatiero, Montemorra (Villani), Ciccarelli, Santoro, Pipoli (Persichella), D’Emilio (Carella), Ferrantino, Ciccone, Magaldi, Bruno
All. La Salandra
A disposizione: Caggiano, Melino, Mucciarone

IDEALE BARI: Anaclerio, Pirino, Losito (Giangregorio), Vox, Papeo, Lavermicocca, Gissi (Del Zotti), Di Bari, Castellano, Visaggi (Hart), Visceglie (Portoghese)
All. Giusto
A disposizione: Liso, Epifanio, Loiacono, Vitale, De Giosa

Arbitro: Laluce Francesco Paolo di Barletta