Il patron della Deghi Calcio, Alberto Paglialunga ha annunciato che la sua squadra non partirà per la trasferta foggiana prevista per Domenica prossima.

Di seguito le motivazioni :

COMUNICATO UFFICIALE : “La salute viene prima di tutto. La Deghi Calcio non partirà per San Marco in Lamis. Considerate le ultime notizie che fanno del comune foggiano un possibile focolaio di Covid – 19, è quanto mai necessario mettere in atto tutte le buone pratiche necessarie a garantire la sicurezza sanitaria di tutti i soggetti che saranno impegnati in campo e fuori in occasione del match ASD SAN MARCODEGHI CALCIO valevole per la Undicesima giornata di ritorno del campionato di EccellenzaPugliese.La nostra è una scelta di buonsenso, alla luce del momentocomplicato vissuto da quella comunità e dalla società sportiva,cui vanno i nostri più sentiti auspici perché la situazionerientri nei range di normalità nel più breve lasso di tempopossibile. È inopportuno affrontare una trasferta di due giorni,frequentando luoghi aperti al pubblico, mettendo così a rischiola salute dei nostri tesserati. Del resto, anche a volere riorganizzare la logistica pre e postgara, sono ristretti i tempi tecnici utili a intervenire. Auspichiamo che il Comitato regionale pugliese della Lega Nazionale Dilettanti, alla luce delle decisioni emergenziali seguite in situazioni similari che si sono verificate in altre zone del Paese e delle restrizioni imposte dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04/03/ 2020, prenda le decisioni più consone utili a tutelare le società San Marco Calcio e Deghi Calcio, garantendo al contempo la regolarità del campionato di Eccellenza Pugliese 2019/2020. Il quale, è bene rammentare, è pur sempre un torneodilettantistico che, in una momento di emergenza come l’attuale, rispetto al quale non si hanno informazioni certe su questioni fondamentali quali livello del contagio e forza penetrante del medesimo, siamo convinti si possa bloccare senza comportare particolari stravolgimenti. Qualora le decisioni prese dalla LND Puglia non dovessero essere ritenute sufficienti, la Deghi Calcio accetterà le successive decisioni previste dalle normative federali vigenti. ”