Pareggio a reti inviolate tra Fidelis Andria e Audace Cerignola. Un vero peccato perchè i ragazzi di mister Pazienza hanno avuto tante occasioni per portare a casa i tre punti contro un avversario, accreditato e ostico che alla fine dei conti ha rischiato sul finale anche il “colpaccio”.
Nel primo tempo, le due squadre si studiano e la partita è un po’ “sorniona”. Le occasioni per gli ofantini arrivano nella seconda frazionone di gioco quando Achik colpisce un palo e subito dopo Leonetti sciupa l’occasione ghiotta di espugnare il “Degli Ulivi” sciupando un calcio di rigore che va a fare la barba alla base del palo sinistro della porta difesa dall’estremo ospite.
Due punti in due gare, per una squadra che pian piano sta prendendo il ritmo giusto, anche se a onor del vero sul profilo tecnico non è probabilmente equiparabile a quella della passata stagione. Sulla scorta di quanto di buono dimostrato a questo punto Mister Pazienza dovrà cercare di valorizzare le risorse interne a disposizione facendo leva sul gruppo e su alcune preziose individualità.

F. ANDRIA-A. CERIGNOLA 0-0

F. ANDRIA: Anatrella, Lacassia (82′ Tutino), Fontana, Venturini, Zingaro (60′ Tusiano), Bolognese, Manzo, Paparusso, Prinari (88′ Minicleri), Cristaldi, Minacori (91′ Azzarito). All. Favarin.

A. CERIGNOLA: Chironi, Amoabeng, Russo, Conti (59′ De Cristofaro), Silletti, Allegrini (69′ Pertosa), Colucci (72′ Salvemini), Esposito, Leonetti (72′ Alfarano), Achik (89′ Acampora), Tedesco. All. Pazienza.

ARBITRO: Di Nosse di Nocera Inferiore

NOTE: al 75′ Leonetti non trasformava un calcio di rigore.