Gravina-Puteolana 1902: 4-1, i diavoli travolti dai gialloblù

197
Fonte: profili social Fbc Gravina

Arriva la prima pesante sconfitta per la Puteolana di mister Luca De Martino, che contro il Gravina cade fragorosamente tra il primo e il secondo tempo.

Una dura sconfitta per i baby diavoli rossi che subiscono l’offensiva di un Gravina con voglia di fare bene e che fa effettivamente bene. La squadra di De Luca prova a tenere bene il campo, ma in poco tempo è la formazione di casa a imporsi. Al 5′ Gilli prova a rompere gli equilibri sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il calciatore, però, non a impattare il pallone per deviare in porta. E’ solo la prima delle occasioni dei padroni di casa, che al 21′ trovano il vantaggio con Chiaradia. Complice l’incertezza di De Lucia e il capitano della squadra delle Murge che manda in porta un pallone vagante. Cross dalla destra per il Gravina, ma la traversa impedisce il gol, che arriva poco dopo proprio con il tap-in sul rimbalzo in campo. Al 29′ arriva il raddoppio per il gialloblù. Questa volta ci pensa Puntoriere dagli 11 metri. Rischia il bomber del Gravina, ma arriva il 2-0. Puteolana che non riesce a reagire e rischia anche di prendere il terzo gol, già nel primo tempo, prima con Ficarra e poi con Gjonaj, colui che si è procurato il calcio di rigore.

Nella ripresa il match continua sulla falsa riga del primo. Gravina in trazione anteriore alla ricerca del gol che chiuda virtualmente il match. Ci provano, ma De Luca si oppone. Chiare occasioni dai piedi prima di Panebianco e poi Gjonaj, che vedono privarsi la gioia del gol, il primo dalla traversa e il secondo dalla deviazione in corner. Il gol è nell’aria. Ci pensa Gilli sugli sviluppi del calcio d’angolo precedentemente guadagnato da Gjonaj. La Puteolana alza il baricentro, provando a riaprire il match e ci riesce alla mezz’ora della ripresa direttamente da un calcio di punizione, che beffa l’estremo dei gialloblù. Più convinzione per i diavoli che, però, non riescono più a impensierire il greco Pagkratis. Il gravina, infatti, risponde con il contropiede, sfiorando ripetutamente il poker, con Puntoriere che ci va vicino. E’ però il nuovo acquisto Vranjican a chiudere il match con il 4-1.

GRAVINA-PUTEOLANA 4-1
Reti: 22′ Chiaradia (G), 34′ Puntoriere rig. (G), 50′ Gilli (G), 77′ Cavalieri (P), 90+1′ Vranjican (G)

GRAVINA: Pagkratis, Dentamaro, Panebianco, Bisconti (90′ Calculli), Gilli, Correnti, Gjonaj (66′ Vranjican), Montinaro, Puntoriere (90′ Daddabbo), Ficara (91′ Sernia), Chiaradia (73′ Santoro). All. De Leonardis.

PUTEOLANA: De Lucia, Caiazzo (90′ Medina), Piacente, Cavalieri, Monteleone, Pantano, festa, Nembot (46′ Chiacchio), Di Caterino, Landri (46′ Imbimbo), D’Errico. All. De Martino.

Arbitro: Marin di Portogruaro