La Polimnia Calcio rimedia la prima sconfitta stagionale nello scontro diretto di domenica scorsa contro la Virtus Locorotondo.
I blu granata di mister Rosato, invece, sono riusciti ad inanellare il sesto successo di fila, riportando con i piedi per terra la momentaneamente ex capolista con un rotondo 0-4.
La gara, trasmessa in diretta streaming da Antenna Sud, nuovo media partner della Polimnia, ha registrato un confronto a viso aperto tra le due compagini già nei primi minuti di gioco, nonostante il vento dava un po’ fastidio sulle traiettorie delle palle alte.

Già dopo i primi cinque minuti di gioco, infatti, il Locorotondo prova ad insidiare la porta polignanese: su corner è bravo l’estremo Fortunato ad anticipare tutti e ad allontanarea sfera con i pugni. Passano poco più di dieci minuti e sono gli avversari a passare in vantaggio sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
La Polimnia reagisce con ordine e al 27′ è vicinissima al goal del pareggio a seguito di un’ottima azione corale.
Per il resto il gioco prosegue con un gioco di botta e risposta tra le due compagini, senza particolari sorprese. Solo sul finire della prima frazione si registrano una grande giocata del numero 1 rossoverde Lorenzo Fortunato che nega al locorotondese Speciale la rete del raddoppio e un’occasione in avanti su cross di Pascalicchio, con Schirone che, atterrato in area, lamentava la mancata assegnazione del rigore.

Nella ripresa è ancora il Locorotondo a partire all’attacco, trovando la rete dello 0-2 con Tagliente, abile ad approfittare di una disattenzione della difesa rossoverde. Sempre nei primi sei minuti, inoltre, gli ospiti sono vicini anche alla terza marcatura dopo un veloce contropiede, ma è ancora Fortunato a fare la differenza avendo la meglio nell’uno contro uno.
La dinamica si ripete anche qualche minuto più tardi ma termina con un un rigore assegnato alla Virtus che Laneve trasforma nello 0-3.
La partita, così, si fa tutta in salita per la Polimnia che deve fare i conti anche con il morale basso soprattutto dopo aver sbagliato un rigore che avrebbe dato maggiori speranze per raddrizzare il match.
Infine è ancora il locorotondese Laneve ad infliggere il colpo di grazia con il goal del 4 a 0.
Con questa vittoria i blu granata balzano in testa alla classifica, approfittando anche del pareggio a reti inviolate tra Talsano e Noci. La Polimnia resta comunque in zona play-off a +5 dalla prima delle squadre di metà classifica. Per il resto salgono Massafra (che vince per 2-3 sul terreno di gioco dell’ultima della classe) e Alberobello (che vince a tavolino

Per l’ottava giornata di campionato, domenica prossima, la Polimnia affronterà i rossoblu del Lizzano, reduci da una vittoria di misura (2-1) sul Crispiano.

La gara, nuovamente casalinga sulla carta, per via dei lavori al Madonna d’Altomare sarà disputata fuori sede al Caduti di Superga di Mola di Bari. Calcio d’inizio alle ore 14:30.

Polimnia Calcio – Virtus Locorotondo
0-4 (0-1 pt)
Goal: Palmisano, Tagliente, Laneve (2).

Polimnia Calcio: Fortunato, Carusi (dal 17′ st Todisco), Mancini C., Romanazzi (K), De Luisi, Satalino, Laghezza (dal 6′ st Giannuzzi), Schirone, Lepore (dal 17′ st Saracino), Zaccaria (dal 17′ st Ancona), Pascalicchio (dal 30′ st Sabalat). A disp.: Rizzi, Pagliara, Frascaro, Todisco, Saracino, Ancona, Sabalat, Semeraro, Giannuzzi. All. Narraccio.

Virtus Locorotondo: Basile, Oliva (dal 43′ st Neglia), Venere, Palazzo (dal 39′ st Romanazzo), Tagliente, Pascullo, Speciale, Galiano, Fanigliulo (dal 33′ st Miola), Palmisano (dal 21′ st Renna), Laneve (dal 45′ st Pentassuglia). A disp.: De Mitri, Neglia, Romanazzo, Pentassuglia, Miola, Ancona, Barnaba, Renna, Svezia. All. Rosato.

Arbitro: Alberto Loconte, di Bari.
Note: ammoniti Carusi, De Luisi, Satalino, Laghezza, Schirone e Pascalicchio per la Polimnia; Tagliente, Palazzo, Renna, Palmisano, Speciale e Oliva per la Virtus Locorotondo. Espulso Renna (VL).