E’ Vincenzo Feola il nuovo allenatore dell’Audace Cerignola. Si tratta di un ritorno per il tecnico 52enne, grande conoscitore della categoria. Nella stagione 2017/2018 subentrò a Farina per tre giornate.

Nella passata stagione (2018/2019) ha allenato sino a febbraio il Racing Aprilia (serie D) lasciandolo a ridosso della zona play-off. In precedenza ha diretto il Pomigliano (serie D) sino a novembre 2015.

Storici i suoi successi alla guida di Savoia ed Akragas, compagini con le quali ha conquistato la serie C vincendo la serie D per due stagioni consecutive. Con i bianco-scudati stacca di ben 12 punti l’Akragas totalizzando 82 punti (25 vittorie, 7 pareggi e due sconfitte). Con la diciassettesima vittoria in casa in campionato su altrettanti incontri si piazza al secondo posto in Europa dietro la Juventus (18 vittorie) e dinanzi al Bayern Monaco (14), conquistando anche il primato delle reti segnate (86) ed eguagliando il record di punti in un singolo torneo (82) e il numero di vittorie (25).

Nella stagione successiva si ripete proprio con l’Akragas. Subentrato a novembre a Betta comincia la grande rimonta con una serie di risultati utili (20 vittorie, 13 pareggi e una sola sconfitta) che valgono la vittoria del girone I di serie D con 73 punti (+9 dal Rende).

La sua carriera da tecnico comincia nel Cicciano (Eccellenza) dove porta la squadra campana dall’ultimo posto a metà classifica. Nel 2005/2006 allena il Gladiator con cui vince il campionato di Promozione. Nel 2008/2009 riporta la Casertana in serie D vincendo il campionato. Nel 2011 passa alla Capriatese, poi il ritorno sulle panchine di Casertana e Gladiator dove si piazza al secondo posto, perdendo i play-off col Foggia ai supplementari.

Per lui un passato da calciatore (difensore) con le casacche di Casertana, Sorrento, Chieti, Casarano, Juve Stabia, Sant’Anastasia in C, Viribus Unitis, Angri e Bojano in D.