L’Us Città di Fasano chiude col botto la stagione, vincendo 3-2 sul campo del Gravina e centrando la soglia dei 50 punti al settimo posto nel primo campionato di serie D. Un successo che porta le firme di Facundo Ganci, Alessio Tuttisanti, Vincenzo Richella e Mattia Guarnieri, quest’ultimo autore di una strepitosa parata su calcio di rigore al 95′ di Mbida (sarebbe stato il gol del 3-3). Un campionato davvero sopra le righe per tutta la squadra biancazzurra, guidata sapientemente da Giuseppe Laterza.

Dopo alcuni minuti di studio, si fa vivo il Fasano con un tiro a fil di palo di Corvino. Biancazzurri vicinissimi al vantaggio al 32′: parata pazzesca di Paolo Vicino ancora su Corvino, con palla poi salvata sulla linea da Dentamaro con la complicità della traversa. Si fa vedere il Gravina con Santoro, ma il suo tiro termina a lato. Si fa male, prima del riposo, Montaldi e al suo posto entra Richella. Al 44′ doppia occasione per i murgiani, ma il Fasano non rischia più di tanto.

In apertura di ripresa arriva il meritato gol del Fasano: Forbes approfitta di una disattenzione dei padroni di casa e realizza la rete del vantaggio per gli ospiti. Prova una reazione il Gravina con Rizzo, ma il suo tiro termina fuori. Al 17′ arriva il raddoppio biancazzurro con Tuttisanti e dopo pochi minuti l’1-2 di Scaringella che riapre temporaneamente il match: infatti, dopo cinque minuti arriva il 3-1 di Richella. Al 32′ della ripresa l’esordio in D di Davide Scardicchio e al 35′ il gol del 2-3 di Bellomonte. Il Gravina pressa e ha la grossissima occasione per pareggiare a tempo scaduto, ma Guarnieri dice no a Mbida su calcio di rigore.

La gara finisce col tripudio biancazzurro.