Bisceglie, Canonico parla chiaro: “Iscrizione ok ma senza aiuto del Comune vendo il titolo”

74

Si è finalmente sbloccata, dopo un lungo silenzio causa rush elettorale amministrativo, la situazione in casa Bisceglie Calcio: nella giornata di giovedì 28 giugno è stata ufficializzata l’iscrizione al secondo campionato consecutivo di serie C senza alcuna eccezione di pagamento, pertanto i tifosi dovrebbero fare sogni tranquilli.

Il condizionale ci è comunque molto caro in tal senso, poiché quella che incombe sulle solide spalle della società nerazzurro stellata è la grana stadio, con il “Gustavo Ventura” ammesso solo con riserva fra gli impianti di terza serie nel corso della passata stagione ed ora costretto ad interventi di adeguamento necessari per un giudizio di idoneità. In caso contrario il club della quercia sarà costretto a migrare verso altri campi di gioco nelle più immediate vicinanze: «Voglio parlarvi e parlare alla piazza con molta chiarezza. L’iscrizione al prossimo campionato è stata effettuata senza alcuna difficoltà e  con largo anticipo» Ha dichiarato Nicola Canonico, massimo esponente della società biscegliese il quale ha proseguito nella conferenza personale di martedì mattina: «Abbiamo una società sana e senza debiti. Io avevo posto una domanda al Comune di Bisceglie a febbraio, legata ai lavori di rifacimento sullo stadio comunale. La risposta, però, non è ancora pervenuta. Considerando che da poco si è insediato il nuovo Sindaco, ieri (lunedì 02 luglio, ndr) gli abbiamo inviato una PEC ufficiale chiedendo spiegazioni in tal senso. Programmare una stagione calcistica è una cosa importante da fare sapendo dove disputare le gare casalinghe. Confido quindi in risposte ufficiali e atti concreti più che eventuali dichiarazioni e sono certo che si possa creare un rapporto deciso e proficuo ma le risposte devono cominciare ad arrivare entro lunedì prossimo. Se non ho riscontri posso pensare di vendere il titolo o trasferirlo in un’altra città in cui ci danno la possibilità di giocare a calcio».

Sul fronte del nuovo staff che accompagnerà il team nel corso del torneo 2018/2019 il legale rappresentante nerazzurro non si scompone:«Ci siamo già messi da tempo all’opera per creare un gruppo compatto, dall’età media piuttosto bassa e affamato di vittoria. Il tecnico che guiderà la nostra formazione sarà preparato e abituato a vincere» ha rimarcato, disegnando perciò l’identikit di un trainer reduce, in tempi recenti, da una promozione. Papabili alla successione di Gianfranco Mancini i nomi dell’ex Aversa Normanna Mauro Chianese e dell’ex tecnico Omnia Bitonto Pasquale De Candia, fresco vincitore dei playoff interregionali di Eccellenza.