La vittoria dei rossoneri in extremis sul Taranto permette alla squadra di Corda di andare in testa alla classifica. Brindisi out con l’Andria, solo pari per il Gelbison

Turno favorevole al Foggia, che quasi neanche vinceva la propria gara in 11 contro 10 con il Taranto per tutto il secondo tempo. Poi il lampo di Tortori al 95esimo e la vittoria; il pareggio del Gelbison e la sconfitta dell’ex capolista Brindisi hanno fatto il resto.

I brindisini soccombono 3-2 in casa dell’Andria (oggi si è giocato sul neutro di Gravina per lavori al “Degli Ulivi”) e il Gelbison impatta (0-0) con l’Agropoli. Così il Foggia (1-0) battendo il Taranto va in testa da solo, seguito proprio dalle altre due avversarie, così come da Bitonto (1-0 al Gravina) e dal Fasano (1-3 ad Altamura).

La nuova classifica dice: Foggia 13, Bitonto, Brindisi, Gelbison e Fasano 12. Ma il campionato è ancora molto lungo.

Dietro succede di tutto. Il Nardò vince la prima partita (1-0) e inguaia il Cerignola (1 punto in 4 partite), male anche il Francavilla (ora ultimo) che perde 2-1 in casa del Gladiator e il Grumentum (0-2) sconfitto in casa dal Casarano. Infine pareggio 2-2 tra Sorrento e Nocerina.

Fabio Lattuchella