Audace Cerignola: “manita” al Pomigliano

46

Comincia nel migliore dei modi il nuovo anno per l’Audace Cerignola che batte 5-0 il Pomigliano e accorcia il distacco dalla capolista Picerno fermata sullo 0-0 a Savoia.

Bitetto sceglie Nadarevic e Vitofrancesco al posto di Lattanzio e Loiodice. Pollidori e Di Cecco formano la coppia difensiva, torna Esposito a centrocampo per il 4-4-2 ormai consueto. Mister Casu risponde con il 4-3-1-2: Suriano è il trequartista a far gioco alle spalle del duo Girardi-Calone.

La partita parte con il freno a mano tirato. Entrambe le squadre infatti non riescono a trovare l’occasione propizia per impensierire gli estremi difensori. Al 16’esimo Cascione è costretto ad abbandonare il terreno di gioco, al suo posto entra Matere. Alla prima occasione degna di nota, l’Audace passa. Angolo di Vitofrancesco, sospetta deviazione con la mano (non ravvisata dall’arbitro) di Mannone per respingere, sul pallone si avventa Foggia che calcia di prima intenzione e trafigge Sorrentino. 1-0 gialloblù. Il Pomigliano prova a riorganizzarsi e si affaccia dalle parti di Abagnale con una punizione telefonata di Picascia (bloccata agevolmente) e un tiro altissimo di Romanazzo. Al 38’esimo Longo firma il raddoppio. Punizione da posizione defilata, parabola insidiosa che sorprende Sorrentino e palla che s’insacca sotto il sette. 2-0 all’intervallo.

Nella ripresa è sempre l’Audace a far la partita. Al 54’ Foggia, dopo aver addomesticato bene un cross dalla destra ed essersi liberato in area, calcia sul primo palo. Palla di poco larga. Al minuto 60 è il neo entrato Loiodice a provarci con una rasoiata, Sorrentino c’è e respinge. Il Pomigliano si fa vedere dalle parti di Abagnale con il colpo di testa di poco fuori di Poziello, nell’unica vera occasione offensiva degli ospiti. L’Audace infatti al minuto 68 chiude i conti. Cross di Matere, velo di Foggia e tiro forte e preciso di Longo che batte ancora Sorrentino per il 3-0 e la sua doppietta personale. Sette minuti dopo è ancora festa Audace con Loiodice, che con un colpo dei suoi a giro, firma il poker. La partita è in pratica già chiusa. Girardi per doppio giallo viene espulso e nei minuti finali è ancora gol Audace. Minuto 86, Loiodice sguscia via sulla corsia, salta Padovani e crossa per l’accorrente Carannante bravo a calciare di prima intenzione e battere sul primo palo l’estremo difensore ospite.

Finisce 5-0: per Pollidori e compagni altri tre punti pesanti ed importanti per continuare ad inseguire il Picerno.

IL TABELLINO

AUDACE CERIGNOLA – Pomigliano 5-0

MARCATORI: 27’ Foggia, 38’ Longo, 68’ Longo, 75’ Loiodice, 86’ Carannante

AUDACE CERIGNOLA (4-4-2): Abagnale, Cascione (16’ Matere), Russo, Carannante, Pollidori, Di Cecco, Longo (77’ Allegrini), Esposito, Foggia (72’ Lattanzio), Nadarevic (66′ Marotta), Vitofrancesco (55’ Loiodice). A disposizione: Cappa, Tedone, De Cristofaro. All: Bitetto

Pomigliano (4-3-1-2): Sorrentino, Ferrara (68’ Padovani), Marotta, Romanazzo, Avella, Mannone, Poziello, Picascia, Girardi, Suriano (35’ Luise), Calone (72’ Forquet). A disposizione: Bellarosa, Grifone, Savarise, Labriola, Liberti, Ritieni. All: Casu

NOTE:

Ammoniti: Girardi (P), Pollidori (A)

Espulsioni: Girardi (P) per doppio giallo

Recupero: primo tempo: 3’ minuti; secondo tempo: 3’ minuti.

Angoli: 5-2