Linea mediana, centrale di difesa e portiere gli obiettivi primari dei rossoneri. Sogno Crisetig, suggestione Colombatto.

Non è ancora entrato nel vivo il mercato del Foggia ma di certo si muoverà verso il centro. Un portiere, un difensore e due centrocampisti, infatti sono le richieste dell’entourage di Padalino a Luca Nember, che ora deve mettere in pratica i dettami del tecnico e portare a casa i profili adatti alla causa. Partiamo da dietro, il portiere; Padalino vorrebbe un estremo difensore esperto, Frattali per intenderci. Nember avrebbe tra le mani l’opportunità di prendere l’ex enfant prodige dell’Udinese, ancora molto giovane, Scuffet. Ipotesi che comunque potrebbe andar bene anche al tecnico, vista la valenza di quello che doveva diventare l’erede di Buffon e che, in passato, è stato vicinissimo ad accasarsi al Real Madrid. Poi, però, i proclami di inizio carriera si sono affievoliti e spesso è finito in panca ad Udine. Uno dei due, comunque, dovrebbe arrivare anche se nelle ultime ore si è fatta strada una terza ipotesi, quella dell’ex Sampdoria e Benevento, Cristian Puggioni. La porta aperta con il Parma, dalla trattativa con Frattali, potrebbe spalancarsi nel caso di un mega accordo che porterebbe in rossonero Dezi e Calaiò, con percorso opposto di Francesco Deli, molto ben in vista negli ambienti dei ducali. Stessa strada spianata potrebbe essere quella con Verona, sponda Hellas, e non solo per Calvano, sempre più vicino a vestire di rossonero, ma non proprio considerato il rinforzo numero uno per le necessità. Nelle ultime ore, si sono fatte delle avance al mediano argentino Santiago Colombatto, ora al Verona ma di proprietà del Cagliari. È a lui che Nember vorrebbe affidare le chiavi del centrocampo, anche se il sogno resta un altro ex cagliaritano. L’obiettivo numero uno, anche se è quello più difficile da raggiungere, sarebbe Lorenzo Crisetig. Scuola Inter, in giro per vari prestiti, eterna promessa del calcio italiano mai sbocciata definitivamente, nonostante le varie apparizioni nelle nazionali giovanili, fino all’Under 21. Con lui il Foggia risolverebbe il grave problema a centrocampo. Prima di tutto questo, però, urge trovare delle “vie d’uscita”. In partenza da Foggia Carraro e Rizzo.

Fabio Lattuchella