Situazione surreale in casa Foggia. Felleca e Pelusi (60% delle quote) provvederanno da soli alla programmazione economica di chiusura dell’attuale stagione calcistica.

Alla fine del CDA di ieri, della Corporate Investment Group, la società che gestisce l’80% delle quote del Calcio Foggia 1920 (l’altro 20% è di Davide Pelusi), le parti non sono riuscite a trovare alcun accordo sull’aumento di capitale per concludere l’attuale stagione, colpita economicamente dalla situazione successiva all’epidemia da Covid19. A comunicarlo sono il presidente Felleca (Socio al 50% della Corporate) e l’amministratore Delegato Davide Pelusi, rimarcando che la negazione dell’aumento di capitale è stata formalizzata dalla Map Consulting, le cui quote sono della dottoressa Maria Assunta Pintus e che provvederanno loro stessi, personalmente, alla conclusione della stagione.

“Il Presidente Felleca e l’Amministratore Delegato Pelusi valuteranno, inoltre, le strade più opportune da intraprendere per la tutela degli interessi e dell’immagine del Calcio Foggia 1920”. Si legge a margine del comunicato stampa.

Fabio Lattucchella