A seguito della corroborante vittoria a spese dell’Aradeo, parla uno dei protagonisti in scena sul rettangolo di gioco, Ciccio Mignogna. Divenuto un beniamino della tifoseria biancorossa, l’esterno tarantino rende manifesta la sua soddisfazione per i tre punti sopraggiunti domenica scorsa:
“Dopo un mese tutt’altro che positivo, del quale neanche noi calciatori eravamo esenti da colpe, siamo tornati meritatamente a fare punti. L’importanza del risultato ottenuto contro l’Aradeo è avvalorato ancor più dal fatto che siamo venuti fuori da un momento delicato, grazie al lavoro costante e ad una bella dose di pazienza. Finalmente, siamo riusciti a dare un calcio alla crisi e a voltare lo sguardo in avanti, benchè sia ora necessario dare continuità”.

L’intesa con il nuovo tecnico, Gioacchino Marangio, non è tardata ad arrivare: “E’ un tecnico dalla grande esperienza, che sta lavorando in maniera certosina per conoscerci meglio e renderci sempre più compatti. A tale riguardo, tengo a sottolineare il mio compiacimento di fare parte di un gruppo solido, costituito da calciatori di grande qualità, che si tratti di ‘over’ o ‘under’ nonchè di un reparto la cui intesa tra elementi cresce giorno dopo giorno”.
Infine, un pensiero del tutto personale: “Non nascondo la mia ambizione di arrivare in doppia cifra entro la fine di questa stagione, sebbene altrettanto importante sia fornire un gran numero di assist per i miei compagni e contribuire in maniera pesante in fase realizzativa. In tal senso, cercheremo di dare un seguito a quanto fatto vedere al Camassa e, perchè no, tenerci avvinghiati ai quartieri alti della graduatoria: del resto, accaparrarci un posto nei playoff, visto il nostro potenziale e la nostra reazione alle avversità, non è poi impresa così ardua”.