LA SLY UNITED DILAGA E TROVA IL TRIS DI SUCCESSI: 10-0 AL REAL SANNICANDRO

Girandola di gol ed emozioni a non finire per la #SlyUnited. Vince, convince e soprattutto diverte gli appassionati presenti allo Sly Stadium. Termina 10 a 0 contro il Real Sannicandro in una gara che sin dalle prime battute di gioco non ha avuto storia. Tris di vittorie e primo posto condiviso con il Manfredonia e con il Canosa, sempre a punteggio pieno nel Girone A di Prima Categoria

PRIMO TEMPO – Mister Nicola Quarto sceglie un atipico 4-2-3-1 e getta nella mischia tutti gli assi a sua disposizione: Loseto-Zotti-Salvati alle spalle di Lacarra. A difesa della porta di Loliva, la linea composta da Martino, Clementini, Loseto e Armenise. La cerniera di centrocampo formata da Faliero e De Vezze. Passano due giri di lancetta ed è subito la Sly United ad andare in vantaggio: proprio la punta ex Corato viene imbeccata da Zotti e da pochi passi deve soltanto depositare in rete. Ma dopo pochi minuti i biancorossi mettono in chiaro le cose: è sempre Pepè Lacarra a siglare il secondo gol, questa volta di testa su un assist perfetto di Fabio Loseto. È un monologo Sly, infatti dopo dieci minuti arriva il tris firmato Piero Zotti, su calcio di rigore conquistato da Alessandro Armenise. Il poker lo mette a segno Ivan Loseto sugli sviluppi di un calcio d’angolo: raccoglie una palla vagante e con una bella girata al volo trafigge Liso. La quinta marcatura nasce dai piedi di Martino, il terzino barese trova al centro salvati che non può sbagliare. La prima frazione lascia pochi dubbi: termina 5-0 in favore dei biancorossi.

SECONDO TEMPO – I secondi 45’ vedono recitare lo stesso spartito: Sly come un fiume in piena, Sannicandro come un pugile ormai stordito. Gli uomini di mister Quarto non si fermano, anzi premono sull’acceleratore e siglano il 6-0 con Zotti che non sbaglia davanti all’estremo difensore avversario. La settima rete arriva ancora una volta dai piedi di Lacarra che sfrutta una palla senza padroni in area degli ospiti ed è glaciale a pochi metri dalla porta. Il gol numero otto è un saggio dell’intesa tra Salvati e Lacarra: il primo serve il secondo in profondità, che da pochi passi mette a segno il suo personale poker. Intanto mister Quarto fa entrare anche Amoruso, che partecipa al festival del gol e, servito perfettamente da Salvati, mette dentro il 9-0. Tra i cambi svolti dall’allenatore barese, c’è da annoverare anche l’esordio del giovane Rossini (centrocampista classe 2001), aggregato da questa settimana alla prima squadra. La ciliegina sulla torta porta il nome di Fabio Loseto: salta due avversari e sigla il decimo gol.

È festa per la Sly United che in tre partite ha messo a segno 18 gol, subito soltanto due marcature e dimostrato di essere una squadra con un potenziale tecnico infinito. Ora la testa dei biancorossi va già alla sfida contro la Stornarella per provare a calare il poker di successi.

Tabellino del match:
SLY UNITED-REAL SANNICANDRO 10-0
Reti: Lacarra (4), Zotti (2), Salvati, Loseto F., Loseto I., Amoruso

Sly United (4-2-3-1): Loliva, Martino (De Virgilio), Clementini, Loseto, Armenise (Amoruso); Faliero (Taal/Turitto), De Vezze; Zotti, Loseto, Salvati, Lacarra (Rossini). All. QUARTO

Real Sannicandro (4-3-3): Liso; Abbondanza; Scardicchio; Tarantino; Lella; Calabrese, Petruzzelli; Monte; Catalano; Rizzi; Genchi. A disp: Scalera; Ferri; Di Corrado; Scaraggi; Alidoro; Busco; Milo; Paparella; Franco. All. BIRARDI