C’è un mercato che prosegue, rispetto a quello concluso una settimana fa. E’ quello delle pugliesi Bisceglie e Foggia, causa il tardivo ingresso delle due società negli organici di Serie C.

Il Foggia cercava dei gol dal mercato: come vi avevamo annunciato già ieri (Link qui: Simone Dell’Agnello è del Foggia) la scelta è ricaduta su Simone Dell’Agnello.

Centravanti livornese classe 1992, Dell’Agnello cresce nel settore giovanile labronico ed in quello dell’Inter: con i nerazzurri però non arriverà mai ad esordire in prima squadra, nonostante tanti gol con la formazione primavera (nel 2011 fu capocannoniere del torneo di Viareggio vinto dall’Inter contro la Fiorentina degli ex Foggia Camporese e Iemmello). Conclusa l’esperienza nelle giovanili ha iniziato a girare l’Italia vestendo diverse maglie: una ventina di presenze in serie B con il Livorno, poi alcune stagioni in Serie C, con le maglie di Sudtirol, Barletta, Savona, ancora Livorno (dove vince il campionato, andando a segno una sola rete), Cuneo (circa 100 presenze e 15 gol).

La sua unica esperienza in Serie D è a Como, dove incrocia la strada di Corda e Felleca, collezionando 29 presenze mettendo a segno 10 gol.

Nell’ultimo campionato non ha collezionato presenze in Serie C con l’Arezzo, per il susseguirsi di diversi problemi fisici.

Sarà la stagione del riscatto quella a Foggia? E’ quello che sperano i tifosi dei Satanelli. L’interessato, intanto, promette una grande stagione ai microfoni ufficiali del suo nuovo club: ““Vengo a Foggia con un anno di ritardo, visto l’interesse passato ma con una gran voglia di riscattarmi. Ho vissuto una stagione difficile lo scorso anno e giocare allo Zaccheria è la medicina migliore per mettere da parte tutti i problemi. Non vedo l’ora di scendere in campo e mettermi al servizio di squadra e staff, voglio fare una grande stagione con questa maglia e regalare gioie ai nostri tifosi“.

Fonte Dati: Transfermakt
Foto: Calcio Foggia 1920