Sconfitta per 5- 2 maturata dalla Molfetta Calcio con il Lavello nel recupero della prima giornata di campionato, non disputata in precedenza per la positività al covid di alcuni giocatori lucani.

I padroni di casa, considerati dagli addetti ai lavori tra le candidate al salto di categoria, si impongono grazie ad un primo tempo autorevole chiuso per tre reti a favore grazie specialmente ad uno sviluppo di manovra rapido e avvolgente.

Nel primo quarto d’ora ci prova due volte Burzio prima del rigore del vantaggio segnato da Liurni per un dubbio fallo commesso da Pinto.
Molfetta che prova a reagire con Mingiano ma Lavello che raddoppia intorno al 33′ con Mercuri con un preciso diagonale mancino dal limite dell’area. I biancorossi non ci stanno e reagiscono subito con Triggiani che calcia alto dal limite dell’area con il portiere fuori dai pali. Goal sbagliato, goal subito: cross da destra di Vitofrancesco e gran stacco di testa di Longo ad incrociare. I biancorossi non si scompongono e reagiscono con orgoglio riprendendo campo e creando occasioni a raffica: la conclusione a botta sicura di Triggiani è respinta dal portiere di casa in uscita mentre ha del clamoroso il salvataggio sulla linea da parte di un difensore di casa sulla conclusione al volo a botta sicura di Lavopa con portiere battuto.
Nella ripresa subito dentro Ventura al posto di Legari e biancorossi in campo con un offensivo 3-4-3 con Mingiano, Ventura e Triggiani in avanti. Proprio quest’ultimo al 51’accorcia le distanze su rigore concesso per trattenuta su Lavopa. Al 55′ Mingiano impegna il portiere ospite in angolo sugli sviluppi del quale Pinto sovrasta tutti per il parziale 3-2. I biancorossi ci credono e sono ancora pericolosissimi intorno all’ora di gioco con Ventura che lanciato a tu per tu con il portiere non riesce a trovare il tempo per calciare a rete.
Il Lavello, invece, pian piano prova a riorganizzarsi dopo una lunga fase di sbandamento e trova la rete del 4-2 approfittando di una sbavatura del neo-entrato Diallo con la rete di Longo (doppietta per lui). Nel finale punto del decisivo 5-2 ancora con Burzio su assist del solito Vitofrancesco.

Mister Bartoli in panchina

Le parole di mister Bartoli al termine del match
Non sono ovviamente contento del risultato. Sono soddisfatto, invece, della reazione dei ragazzi dopo il passivo del 3-0. Abbiamo creato tanto e finalizzato poco. Loro invece sono stati molto cinici capitalizzando a massimo le occasioni create. Ora testa al prossimo match con il giusto equilibrio“.

LAVELLO – MOLFETTA 5-2
RETI:
13′ rig. Liurni (L), 32’Mercuri (L), 36′ Longo (L), 55′ rig. Triggiani (M), 56′ Pinto (M), 72′ Longo (L), 86′ Burzio (L). 

LAVELLO: Carretta 02, Dell’Orfanello 00 (63′ Herrera), Vitofrancesco, Bruno, Longo (85′ Garcia), Burzio, Liurni, Corna 00 (D’Italia 01), Giunta, Brunetti, Mercuri 01. A disp: Nunziata 02, Coulibaly 00, Indelicato 01, Jawara, Tavarone 03, Quattara. All: Zeman.

MOLFETTA (3-1-4-2): Rollo 00; Pinto, Di Bari (66′ Diallo), Dubaz 00; Caprioli; Cianciaruso 01, Romano 02, Legari (46′ Ventura), Lavopa (80′ Afri); Mingiano, Triggiani (Saani). A disp: Tucci, Monteduro 00, Marolla 02, Lamacchia 00, Gogovski. All: Bartolini.

ARBITRO: Bocchini di Roma

ASSISTENTI: Fanara di Cosenza – Gigliotti di Lamezia Terme.

Dario Ruta