Sconfitta pesante per la Virtus Andria a Molfetta

356

Dopo l’importante vittoria ottenuta domenica scorsa sul campo del Troia la Virtus Andria non riesce a ripetersi e cade rovinosamente in un altro scontro diretto salvezza questa volta nel derby contro la Virtus Molfetta.

Si gioca la dodicesima giornata del campionato di Prima Categoria pugliese girone A al “Benedetto Petrone” di Molfetta tra i padroni di casa della Virtus Molfetta e la Virtus Andria.

Mister Andrea Troia deve fare a meno ancora di parecchi uomini fermi per infortuni e indisponibilità varie mentre i biancorossi padroni di casa sono desiderosi di far punti a maggior ragione in uno scontro salvezza di vitale importanza (entrambe le squadre appaiate in classifica a quota 9 punti).

Il match inizia e dopo una prima fase di studio si mette bene per i biancoazzurri della Virtus Andria che vanno in vantaggio al 13’ grazie alla rete di Domenico Amorese (quinto centro in campionato per lui) che servito con un assist al bacio di Civita, taglia in velocità bruciando il suo marcatore e con il destro batte l’incolpevole portiere di casa Raimondi.

La reazione dei biancorossi di mister De Gennaro non tarda ad arrivare e al 20’ Giovannangelo De Pinto da destra con un insidioso tiro cross scheggia la traversa.

Un minuto dopo ci prova De Cesare con un destro dal limite di poco a lato.

I padroni di casa spingono e al 24’ colpiscono un’altra traversa con Portesi che di testa incoccia la sfera dopo un’azione d’angolo.

Nonostante la Virtus Molfetta cerchi la rete del pari la gara resta abbastanza equilibrata e si chiude con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa si assiste alla metamorfosi degli ospiti che non scendono in campo col piglio giusto e con la Virtus Molfetta invece che esattamente al contrario degli andriesi spinge sin da subito mettendo in mostra freschezza atletica e determinazione.

Al 50’ arriva il pari dei molfettesi con Cormio che dopo un’azione veloce è bravo a metterla dentro sotto porta e battendo Zingaro col destro fa 1-1.

La Virtus Molfetta gioca bene e continua ad attaccare con convinzione così al 64’ arriva la rete del sorpasso con Antonelli che servito da destra, dalla parte opposta lascia partire un tiro al volo da posizione defilata che batte Zingaro.

Galvanizzati dalla rete del 2-1 e dal blackout andriese i padroni di casa trovano anche la rete del tris al 67’ con Giovannangelo De Pinto che dopo un’azione insistita dei suoi approfitta di una respinta corta di Zingaro e col destro mette in rete.

Tramortita dalle tre reti subite in poco più di un quarto d’ora la Virtus cerca la rete del 3-2 al minuto 81 ma Fiore sciupa tutto calciando alto col destro un pallone invitante servitogli dal neo entrato Francesco Troia.

Gol sbagliato e gol subito, infatti un minuto dopo arriva la rete del 4-1 che chiude le ostilità con Luca Tesoro che sotto porta e con la difesa ospite non esente da colpe batte Zingaro.

Una sconfitta che fa davvero male per la squadra di mister Troia che dopo aver chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco inspiegabilmente nella ripresa è stata irriconoscibile e travolta da una determinata e convincente Virtus Molfetta.

I biancorossi portano a casa una vittoria in rimonta meritata e salendo a quota 12 punti staccano i biancoazzurri della Virtus Andria.

Per la squadra andriese un netto passo indietro rispetto alla gara di Troia e quel che preoccupa è soprattutto l’involuzione vista nel secondo tempo che ha davvero dell’eclatante.

Quartultimo posto per i biancoazzurri che giovedì prossimo saranno impegnati al “Sant’Angelo dei Ricchi” per la gara di ritorno dei Sedicesimi di Coppa Puglia contro la Ruvese (nella gara d’andata vittoriosi i padroni di casa per 5-2) con mezza squadra fuori e con il morale a pezzi dopo questa sconfitta.

Domenica prossima in campionato poi gara interna contro il forte Soccer Modugno.

Per la Virtus Molfetta ci sarà la gara di Coppa Puglia da affrontare in trasferta contro l’Ideale Bari e domenica prossima in campionato ancora in trasferta sul campo del Troia.

 

 

VIRTUS MOLFETTA vs VIRTUS ANDRIA 4-1

 

VIRTUS MOLFETTA: Raimondi, Tammacco, Tesoro L., Tesoro S., Portesi, De Gennaro G. (90’ Sawadogo), De Pinto G. (85’ Murolo), Cormio, De Cesare, Antonelli, Serino (46’ De Palma).

A disposizione: Mezzina, De Pinto A., Sarr, Cirillo, Guadagno, Xhafaj. All. Pantaleo De Gennaro

 

VIRTUS ANDRIA: Zingaro, Nesta, Di Palma, Loconte, Rizzi, Paradiso, Amorese D. (75’ Caputo), Civita (52’ Troia F.), Fiore, Sgarra, Amorese F. (46’ Montrone).

A disposizione: De Blasio, Addario, Di Palo. All. Andrea Troia

 

ARBITRO: Gianluca Maselli della sezione di Bari

 

MARCATORI: 13’ Amorese D. (VA), 50’ Cormio (VM), 64’ Antonelli (VM), 67’ De Pinto G. (VM), 82’ Tesoro L. (VM)

 

NOTE: ammoniti Portesi (VM), Amorese F., Civita, Amorese F., Sgarra (VA)

 

 

 

Ufficio Stampa Polisportiva Virtus Andria