Il Lucera Calcio riparte e in dieci batte uno smarrito Foggia Incedit

185
Luigi Balletta protagonista positivo e negativo della giornata

Il Lucera Calcio, con Di Flumeri per la prima volta in panchina, batte il Foggia Incedit, al Comunale, nel corso di una gara in cui si è ritrovato a giocare più di mezza partita in inferiorità numerica. I biancocelesti, in questa stagione, superano per la terza volta i rossoblu, considerando le due vittorie di Coppa Puglia. I foggiani, in formazione rimaneggiata – senza Rizzi, Ferrantino e Bruno, in particolare – hanno dimostrato molto poco, dalla posizione di capolista con ampio margine del girone A di Prima Categoria.

Al fischio di inizio, il Foggia Incedit prende l’iniziativa rispetto a un Lucera Calcio che oppone un pressing molto alto. Le squadre si affrontano duramente e il confronto è subito spigoloso. Però, al 3′, il primo squillo è di De Paolis che, imbeccato da Balletta, di testa manda a lato di poco. Tuttavia, per un lungo tratto le squadre fanno a sportellate, puntando soprattutto a impedire, con molti falli, le iniziative avversarie, senza efficaci proiezioni in avanti.
La gara ha un sussulto al 33′, quando Curci compie un autentico miracolo su tiro ravvicinato di Magaldi, favorito da un velo di Ciccone, al termine di un’ariosa ripartenza. Ma è il Lucera Calcio a sbloccare il risultato, al 37′, con un diagonale a mezz’aria di Balletta, servito da Di Gioia. Proprio Balletta, giocatore dai piedi buoni, al 41′, interviene sciaguratamente in gioco pericoloso su un avversario, nel settore centrale del campo. L’arbitro, già poco benevolo con i padroni di casa nei minuti precedenti, secondo SUNDAY RADIO, manda il numero dieci lucerino sotto la doccia. Il Foggia Incedit non sembra accorgersi della superiorità numerica; infatti, al 43′, un missile da fuori di Mamah chiama Pelilli all’intervento a terra.
Il Lucera Calcio non molla e una punizione lunga di Ricciardi, al 46′, sorvola il legno orizzontale. Per gli ospiti, al 48′, Ciccone tenta dalla corsia di sinistra; Curci blocca.

Nella ripresa, il gioco si fa ulteriormente duro e spezzettato; il Foggia Incedit non sembra avere un uomo in più. Al 3′, i biancocelesti protestano per un atterramento in area di Mamah; mentre, al 6′, De Rita manda di poco sopra la traversa. Gli uomini di La Salandra faticano ad articolare una manovra plausibile; Ciccone, ma su punizione, sfiora il palo, all’8′. Il Lucera Calcio difende il vantaggio e riparte veloce quando i suoi giocatori non vengono atterrati. Al 26′, Melino si affida a un diagonale che Curci blocca a terra. Al 34′, Persichella tenta da lontano, la conclusione è velleitaria e Curci si adagia a terra sul cuoio in totale sicurezza.
Col passare dei minuti, il Foggia Incedit è in riserva di idee e di benzina, in piena afasia di gioco. Pimpante e veloce come una gazzella del Masai Mara è Mamah che, in contropiede, al 35′, articola un diagonale che si perde a lato.
Il primo Lucera Calcio del dopo Bertozzi azzanna alla giugulare una capolista spenta e smarrita e muove la classifica.

Domenica 16 febbraio, arriva il Troia, un altro impegno che si preannuncia ruvido e divora energie; non prima del ritorno dei quarti di Coppa Puglia sul campo del Real Zapponeta, questo giovedì.

Reti: Balletta, 37’pt.

LUCERA Curci, Rotondo, Simone G. (14’st Conticelli), Riacciardi, Di Gioia, Bortone, De Nicola, De Rita, De Paolis (28’st Simone D.), Balletta, Mamah. All.: De Flumeri.