L’Avellino non brilla ma ci mette il cuore a Francavilla Fontana acciuffando il pari in pieno recupero. Finisce 1-1 nella tana della Virtus lanciata da un’invenzione di Zenuni nel finale di primo tempo.

Lupi più pericolosi con una clamorosa traversa da distanza ravvicinata di Pozzebon al quarto d’ora ed un calcio di punizione fuori di poco da parte di Di Paolantonio, ma padroni di casa in gol al primo vero tentativo.

Il mediano albanese non ci ha pensato due volte su scaricando in porta un sinistro terrificante che ha scavalcato da oltre trenta metri Dini, il quale aveva respinto una punizione calciata proprio dal centrocampista. Avellino impalpabile nella reazione durante tutto l’arco della ripresa. Anzi in avvio di seconda frazione è stata la Virtus Francavilla a sfiorare il raddoppio in almeno un paio di nitide occasioni griffate Albertini e Marozzi.

Nemmeno i cambi in attacco hanno scosso i biancoverdi, rimasti anche in dieci nel finale a causa dell’espulsione rimediata da Laezza. Un match che sembrava compromesso ma prima Dini ha tenuto a galla i suoi riscattandosi sulla zuccata di Di Cosmo e poi Parisi si è procurato il calcio di rigore che Di Paolantonio si è fatto respingere da Poluzzi capitolato però sul tap-in dello stesso capitano.

L’urlo al tramonto della partita consente all’Avellino di tenere a debita distanza il penultimo posto che ora però dista 14 punti. Si tratta del terzo pareggio di fila per gli uomini di Capuano bravi a rimanere in partita e ad impattarla in extremis grazie al secondo rigore consecutivo concesso. La vittoria continua a mancare dal 15 dicembre ma almeno il colpo di coda del “Giovanni Paolo II” fa da contraltare alle amarezze sul fronte societario attese al bivio di domani a Napoli.

Virtus Francavilla-Avellino: 1-1
Reti: 41’ Zenuni (F), 90+4’ Di Paolantonio (A)

Virtus Francavilla: Poluzzi; Delfino (77’ Tiritiello), Marino, Caporale; Albertini, Risolo (84’ Castorani), Zenuni, Mastropietro, Gallo (84’ Sparandeo); Marozzi (73’ Di Cosmo), Perez (84’ Baclet).
A disp. Costa, Pambianchi, Nunzella, Setola, Ekuban. All. Ginobili (Trocini squalificato).
Avellino: Dini; Celjak, Laezza, Illanes; Rizzo (46’ De Marco), Izzillo (55’ Sandomenico), Di Paolantonio, Parisi; Micovschi, Ferretti (74’ Zullo); Pozzebon (73’ Alfageme).
A disp. Tonti, Rossetti, Njie, Evangelista, Garofalo, Federico. All. Padovano (Capuano squalificato).
Arbitro: Ricci di Firenze. Assistenti: Zampese di Bassano del Grappa e Moro di Schio.
Note: al 90+4’ Poluzzi para un calcio di rigore a Di Paolantonio, espulso 81’ Laezza per somma di ammonizioni, ammoniti 36’ Zenuni, 52’ Laezza, 70’ Perez, 86’ Illanes per gioco scorretto, 74’ De Marco per comportamento non regolamentare, angoli 4-5, recuperi 0’ pt; 5’ st.