E’ terminato 1-1 il posticipo della trentesima giornata di Serie C del Girone C tra Catanzaro e Bari. L’ultimo match prima della sospensione dei campionati fino al 3 aprile per l’emegenza coronavirus ha visto passare in vantaggio i galletti con Antenucci subito dopo il calcio d’inizio, mentre a inizio ripresa è arrivato il pari di Kanoutè.

Nonostante l’assenza di pubblico e una situazione non certo facile fuori dal campo, le due squadre hanno dato vita ad una sfida combattuta. Ci sarebbe da parlare dell’ennesimo pareggio in trasferta dei galletti, ancora una volta recuperati dopo essere passati in vantaggio o del distacco dalla Reggina che ora torna a +10, ma in questo momento prevale la voglia di fermarsi nella speranza che le cose tornino presto alla normalità.

Immediato vantaggio del Bari, in gol dopo appena 30″ con Antenucci, abile a sfruttare la sponda di Simeri sul lancio di Frattali, approfittando però dell’evidente errore difensivo di Riggio. Appena un paio di minuti più tardi grossa occasione per Bianco che di testa spedisce alto sugli sviluppi di un corner. Al 23′ è l’ex Maita a provarci un mancino che non esce di molto. Verso la mezz’ora chance per il Catanzaro con Tulli che prova ad approfittare di un maldestro tentativo di liberare l’aria della difesa biancorossa, Frattali para senza affanni. Nel finale di tempo scintille tra Laribi e Atanasov, entrambi ammoniti. I padroni di casa chiudono in attacco alla ricerca del pari ma i primi 45′ vanno in archivio col Bari in attacco.

La ripresa inizia con un triplo cambio tra le fila dei calabresi: Auteri manda in campo l’ex Statella, Bianchimano e Carlini, fuori Tulli, Di Piazza e Riggio. Le sostituzioni sembrano dare la scossa ai giallorossi pericolosi proprio con il neo-entrato Bianchimano, il cui tiro viene respinto da Frattali. Il pari del Catanzaro arriva al 52′: Contessa va via a Ciofani e crossa in maniera perfetta per Kanouté che sfugge alle marcature di Sabbione e Perrotta e di testa infila Frattali. Simeri ha la chance per riportare in vantaggio i suoi al 55′ ma il suo sinistro è impreciso. Ci prova anche Laribi al 59′ ma il suo tiro è facilmente bloccato da Bleve. Primo cambio nel Bari a 20′ dalla fine: D’Ursi prende il posto di Schiavone. Nel finale dentro Di Cesare, Hamlili, Scavone e Costantino per provare l’assalto.

Catanzaro-Bari: 1-1
Reti: 1′ Antenucci (B), 52′ Kanoutè (C)

Catanzaro: Bleve; Martinelli, Riggio (46′ Carlini), Atanasov; Celiento, De Risio, Iuliano (68′ Urso), Contessa; Kanoutè (68′ Giannone), Di Piazza (46′ Bianchimano), Tulli (46′ Statella). A disp. Mittica, Corapi, Nicoletti, Novello, Pinna, Quaranta, Bayeye. All. Auteri
Bari: Frattali; Ciofani (84′ Di Cesare), Sabbione, Perrotta, Costa; Maita, Bianco (89′ Scavone), Schiavone (71′ D’Ursi); Laribi (84′ Hamlili); Antenucci, Simeri (90′ Costantino). A disp. Liso, Marfella, Corsinelli, Pinto, Folorunsho, Terrani, Berra. All. Vivarini

Arbitro: Gariglio di Pinerolo
Ammoniti: Riggio, Atanasov, Carlini, Statella, Giannone (C), Laribi (B)