Trani – Pari al fotofinish dal sapor di beffa per la prima di campionato della Vigor Trani, contro una coriacea Fortis Altamura apparsa sottotono ma formazione che sulla carta è da annoverasi tra le compagini più competitive torneo.

Un pareggio quello dei murgiani giunto al 96’ st su sviluppi di un corner sfruttato da Greco, classe ’01, confeziona il gol beffa. Nel complesso della contesa al Trani è mancata la lucidità e la freddezza sul vantaggio, messo a segno da Negro al 2’st nel trovare la palla gol del raddoppio che avrebbe probabilmente chiuso il match definitivamente.

Dopo un primo tempo letteralmente in mano alla Vigor e con un inoperoso Orizzonte il primo tempo del match si chiude con il classico 0-0 al cospetto di una F. Altamura, squadra tecnicamente  “trapattoniana”, catenacciara, ben piazzata ed una mediana ben orchestrata ma poca cosa nella fase avanzata,  si scontrano con una Vigor la quale nonostante una supremazia a centrocampo e molto punzecchiante in avanti è riuscita a tener schiacciata nel suo guscio la squadra murgiana.

Un paio di occasioni da subito per gli azzurri tranesi. Stella al 6’pt impegna Giannuzzi che si supera anche al 24’pt sulla punizione a giro di Negro e sull’impreciso tap in di Stella. Sullo scadere di frazione l’ultimo impegno dell’estremo ospite e su Picci.

Si giunge al secondo tempo, e si aprono le danze con il vantaggio della Vigor con un bel diagonale dal limite di Negro che trova l’angolo giusto sulla sinistra del portiere. L’Altamura non perde le staffe ma decide di accelerare i ritmi. Giungono i primi cambi per entrambe le formazioni che restano guardinghe a non scoprirsi. Gli ospiti tentano con il trascorrere dei minuti di affacciarsi nella trequarti tranese: al 31’st Orizzonte si fa trovare attento sul deviazione in area piccola di Abrescia mentre al 42’st è Portoghese a sciupare la piu’ ghiotta occasione.

Si giunge ai minuti finale, l’arbitro assegna 7 minuti di recupero. All’ultimo giro di lancette i murgiani usufruiscono di calcio d’angolo. La palla è scodellata in area ed il pacco regalo è confezionato, 1-1.

Un pari che sta molto stretto al Trani sia per il gioco profuso ma anche per il gioco profuso per gran marte del match ma da accogliere positivamente contro una Fortis Altamura squadra costruita per stazionare nella parte alta della classifica nonostante la poca incisività ma che ha lasciato presagire come sia una squadra che fino alla fine non molla.

Enzo Chicco