Fatta eccezione per defezioni obbligatorie mister Sandro Pochesci non ha voluto escludere nessuno dall’appuntamento con la storia e la convocazione per il sentito derby con il Bari verrà ritenuta memorabile da ciascun calciatore nerazzurro stellato.

Abonckelet recuperato, assetto tattico confermato

Il tecnico laziale in occasione del confronto del Ventura che si terrà dalle 17:30 di domenica 10 novembre ha convocato 24 giocatori potendo contare sul recupero lampo di Abonckelet, assente nella trasferta di Coppa Italia in quel di Caserta a causa di un problema patito durante l’ultima di campionato al “Bonolis” di Teramo. Unici assenti il terzo portiere Ndiaye, il giovane attaccante Tessadri e l’infortunato di lungo corso Ungaro.

Pochesci dovrebbe continuare ad utilizzare il 3-5-2 o eventualmente 3-4-1-2 con il supporto di un regista che disorienti la retroguardia biancorossa e non dia punti di riferimento con il ritorno tra i pali dell’esperto Casadei, la difesa che dovrà fronteggiare il ballottaggio fra Turi e Murolo che a contendersi la maglia da affiancare a quella di Zigrossi e Piccinni; il centrocampo che dovrà sostenere il rientrante Abonckelet con Ferrante, Zibert, Mastrippolito e Camporeale e la coppia offensiva composta da Gatto e Montero. Speranze anche nel vedere Giulio Ebagua dal primo minuto di gioco.

I ventiquattro atleti in lista sono quindi i portieri Casadei e Borghetto con al loro supporto i difensori Diallo, Tarantino, Zigrossi, Mastrippolito, Cardamone, Turi, Piccinni, Hristov e Murolo. I centrocampisti a disposizione saranno Wilmots, Dellino, Rafetraniaina, Camporeale, Abonckelet, Spedaliere, Ferrante e Zibert mentre il fronte offensivo che potrebbe scardinare la Costa e compagni è formato da Montero, Gatto, Ebagua, Manicone e Longo.

Bartolomeo Pasquale