La Virtus Andria cade a Stornarella 3-2.

Dopo essere andati sotto di due reti i biancoazzurri reagiscono e trovano il pari ma una rete di Pugliese al 88’ li condanna alla terza sconfitta consecutiva in campionato.

 

Al “Gaetano Scirea” di Stornarella si gioca la dodicesima giornata del campionato di Prima Categoria pugliese girone A.

I foggiani di mister De Martino vengono da ben 7 vittorie consecutive mentre la Virtus di Sinisi da un periodo complicato fatto di tre sconfitte consecutive compresa quella in Coppa Puglia contro il Borgorosso Molfetta.

Momento delicato per la squadra andriese che nel mercato dicembrino ha perso diversi giocatori che si sono trasferiti altrove mentre per lo Stornarella reduce da un periodo davvero positivo ed esaltante ci sono stati degli innesti ma anche qualche partenza.

Per il match odierno Sinisi deve rinunciare a diversi uomini tra cui lo squalificato Saverio Addario, in panchina vista l’emergenza vanno tre ragazzi della Juniores.

Il match inizia nel segno dell’equilibrio, la prima vera occasione è di marca ospite con Raffaele Cipri che al 21’ tira una sassata su calcio di punizione disinnescata non senza difficoltà dal portiere di casa Lodia.

Al 32’ la gara si sblocca: Gargano viene steso in area di rigore dal portiere ospite Campanile, il contatto è dubbio ma nonostante ciò il direttore di gara concede il penalty poi trasformato da Magaldi.

I biancoazzurri tentano una reazione e al 37’ su azione di contropiede è Vincenzo Gadaleta a provare col destro appena entrato in area ma la sfera termina a lato.

Il primo tempo termina con i foggiani in vantaggio in una gara non bellissima e sbloccata soltanto da un episodio.

La ripresa è di ben altro spessore.

Infatti le due squadre non si risparmiano e si danno battaglia, così al 49’ è il neo entrato Quacquarelli per gli ospiti a tentare la soluzione da fuori con un destro parato da Lodia.

Ma lo Stornarella è sornione e così al 54’ trova il raddoppio ancora con Magaldi che da posizione defilata col sinistro batte Campanile che nell’occasione non riesce a deviare bene la traiettoria che si infila sotto il suo corpo.

Doppio vantaggio e gara in discesa per i padroni di casa? Neanche a parlarne! Perché la Virtus colpita nell’orgoglio reagisce e conquista un calcio di rigore con Gadaleta al 58’.

Il n. 9 biancoazzurro è atterrato in area e per l’arbitro Rossi di Molfetta è rigore.

Sul dischetto si presenta Angelo Quacquarelli che spiazza Lodia e accorcia per i suoi.

Ottava rete in campionato per lui.

I ragazzi di mister Sinisi spingono ancora ed è encomiabile la voglia di riportare in parità le sorti dell’incontro.

Così al minuto 82 arriva il meritato pari: azione confusa in area, Gadaleta colpisce il palo e dopo un paio di respinte è lesto Cipri a siglare la rete del pari sotto porta.

A questo punto la mossa di mister De Martino è quella di inserire il centravanti Vittorio Pugliese ed è proprio quest’ultimo che durante una ripartenza, brucia la difesa ospite e con un diagonale perfetto fa secco Campanile.

Nuovo vantaggio dello Stornarella e Virtus che nonostante gli sforzi poi non riesce a portare a casa un punto che avrebbe meritato, restando anche in dieci uomini nei minuti di recupero per il doppio giallo comminato a Michele Di Palma.

Finisce 3-2 e continua il momento d’oro dello Stornarella che coglie l’ottava vittoria consecutiva in campionato e conquista il quarto posto in classifica superando il Canosa sconfitto a domicilio dal redivivo Sport Lucera.

Una sconfitta che fa male invece per i biancoazzurri nord baresi che hanno offerto una prova tutto cuore ma non è bastato per portare fieno in cascina in questo periodo di sicuro negativo sotto il punto di vista dei risultati e un punto su un campo difficile avrebbe fatto morale.

0 punti nelle ultime tre gare di campionato per i biancoazzurri che giovedì 13 affronteranno il Borgorosso Molfetta al “Fidelis” nel match di ritorno dei Sedicesimi di Coppa Puglia con due reti da recuperare in ottica qualificazione ai Quarti.

Domenica prossima poi ci sarà un altro match interno da affrontare contro il Foggia Incedit.

Una gara in cui bisognerà fare punti per restare nelle zone tranquille di centro classifica ed interrompere la serie negativa di risultati.

 

 

STORNARELLA vs VIRTUS ANDRIA 3-2

 

STORNARELLA: Lodia, Garbetta (85’ Pugliese (93’ Persichella), Catalano, Cassotta, Ronzulli, Compierchio, Gargano (64’ Russo), Zagaria, Iungo, Magaldi, Caputo.

A disposizione: M. Gadaleta, Latronica, Di Gregorio, Trecca. All. Giuseppe De Martino

 

VIRTUS ANDRIA: Campanile, Di Palma, Troia, Nesta, A. Addario, Pasculli, F. Amorese (48’ Quacquarelli), D. Amorese, V. Gadaleta (85’ Fiore), Cipri (91’ Di Palo), Erminio.

A disposizione: Mancino, Di Chio, Nicolamarino, G. Addario, Capogna. All. Cosimo Sinisi

 

ARBITRO: Vincenzo Rossi della sezione di Molfetta

 

MARCATORI: 32’ Magaldi su rigore (S), 54’ Magaldi (S), 58’ Quacquarelli su rigore (VA), 82’ Cipri (VA), 88’ Pugliese (S)

 

NOTE: espulso Di Palma (VA) al 91’ per domma di ammonizioni. Ammoniti Catalano, Compierchio, Magaldi (S), Campanile, Di Palma (VA)

 

 

 

Alessandro Polichetti