Una giornata tranquilla e con risultati finali largamente previsti, quelli che sono venuti fuori al termine dalla settima di ritorno. Le rispettive posizioni di classifica vanno delineandosi partita dopo partita e, sembra difficile un clamoroso ribaltamento sopratutto per le prime tre posizioni. Qualcosa di incerto lo riscontriamo solo nella parte bassa della classifica dove, a parte Capurso e Apricena, ormai condannate ad un mesto ritorno in Prima Categoria, i giochi sembrano ormai ristretti a tre squadre: Norba Conversano, Rinascita Rutiglianese e Don Uva Bisceglie. Rispetto al turno precedente, in questa domenica ha prevalso il fattore campo con 6 vittorie interne , 2 successi esterni e 1 pareggio. Tra i 31 gol realizzati, mancano all’appello Rana, attaccante della Vigor Bitritto e capocannoniere della speciale classifica dei marcatori e sopratutto Trotta del Manfredonia. Continuano, invece, a segnare con un certa regolarità Zotti e Lacarra(Sly), Terrone(Manfredonia), Sallustio e Cubay(Borgorosso Molfetta), Tedesco (Grottaglie), Lanave e Guglielmi (Noicattaro), Pasculli(Don Uva Bisceglie), Albano e Gjonaj(Castellaneta). Nell’analizzare la giornata, il tecnico del Canosa, Celestino Ricucci (in foto), ci aiuta a capire meglio risultati e andamento degli incontri, a partire proprio da quella giocata al “San Sabino” tra lo stesso Canosa e lo Spinazzola e finito con il classico risultato ad occhiali : “Abbiamo affrontato la partita con leggerezza e molto deconcentrati. Pensavamo che fosse tutto facile.Abbiano disputato una brutta partita e alla fine dobbiamo ritenrci soddisfatti del pari. lo Spinazzola ha giocato la sua partita e ha avuto anche qualche occasione per segnare“.

Capurso – Don Uva Bisceglie 0 – 3

” Risultato in parte scontato. Eventuali velleità del Capurso di togliere lo zero dalla classifiica, sono naufragate dopo appena sessanta secondi dall’inizio della gara con il gol di Pasculli. Onore e rispetto per tutti e due i tecnici, in modo particolare per quello del Capurso”.

Borgorosso Molfetta – Grottaglie 2 – 4

” Ha vinto la squadra che ha affrontato la gara con più determinazione. Il Borgorosso da qualche domenica si sente già “sazio”.

Noicattaro – Ginosa 3- 0

” Risutato che fa clamore solo per il punteggio. Il Noicattaro, da qualche domenica ha ripreso a macinare gioco, il Ginosa dal canto suo pare appagato dalla buona posizione di classifica”

Manfredonia – R:Rutiglianese 2 – 1

” Vittoria di misura della vice capolista a spese di una buona Rutiglianese. I sipontini probabilmente non hanno ancora assimilato bene i dettagli tecnici di Mister Lopolito”.

United Sly – Norba Conversano 5 – 0

” Il risultato parla da se. La Sly è in forma smagliante. Il Norba Conversano, mi dicono, ha molto da reclamare sulla direzione arbitrale”.

Vigor Bitritto – Real Siti 4 – 0

” Il secondo attacco del campionato, ha avuto la meglio su una delle difese meno perforate.

Succede perchè il Real Siti gioca sempre nello stesso modo, ma quando si incontrano attaccanti di un certo calibro,come quelli del Bitritto, diventa tutto più difficile”.

Castellaneta – Sporting Apricena 6- 1

” Non tragga inganno il punteggio. Sicuramente sarà stata una partita vera. La giovane squadra dell’Apricena, dopo il gol del pari, ha cercato di tenere testa ai più quotati avversari, ma alla fine la differenza dei valori tecnici sono venuti fuori”.

Mimmo De Gregoriox calciowebpuglia

( Riproduzione vietata)