In uno scenario surreale per il Paese, vista l’ emergenza COVID-19, si sono giocati i recuperi della 26° giornata di Serie A. Nonostante tutto fari puntati sulla partitissima Juventus-Inter che ha visto i bianconeri trionfare per 2-0 in uno Stadium deserto. Successi anche per Sampdoria e Genoa: la prima batte in casa in rimonta il Verona grazie alla doppietta di Quagliarella, mentre il Grifone mette a segno il colpaccio a San Siro contro il Milan vincendo per 2-1. Pari a reti inviolate tra Udinese e Fiorentina, mentre il Sassuolo nel posticipo di lunedì supera per 3-0 il Brescia.
Al di là dei risultati di oggi e di quanto possano essere stati importanti per la lotta per il titolo e quella per non retrocedere, il campionato si fermerà fino al 3 aprile prossimo su decisione del CONI di bloccare tutte le manifestazioni sportive. Una scelta che dobbiamo condividere tutti al di là delle opinioni e dei punti di vista. In questo momento così delicato per il Paese non si possono avere contrasti ma bisogna accettare e remare tutti nella stessa direzione.
Come giustamente ha affermato il premier Giuseppe Contestiamo vivendo l’ ora più buia” ma proprio questo deve farci credere e capire che una nuova alba presto o tardi arriverà a splendere ancora. Fino a quel momento bisognerà fare quadrato ed essere coesi il più possibile.

Danilo Sandalo