Clima più disteso attorno al Brindisi. Pace fatta tra i soci dopo l’attesa riunione di ieri. C’è l’accordo, sia su base economica (si passerà finalmente da una ricapitalizzazione) che organizzativa. A confermarlo a Studio 100 Tv è l’avvocato Gino Montella, advisor del club:

“E’ stato fatto un importante sforzo economico da Umberto Vangone e Francesco Bassi che hanno ripianato le perdite, anche se queste non erano state causate da loro.  In questo momento cosi difficile per l’economia italiana, avere degli imprenditori disposti a mettere ancora soldi nel calcio è una fortuna. Finalmente possiamo guardare con serenità al futuro. Già ieri sono già partiti gran parte dei bonifici nei confronti dei tesserati. Faremo in modo di essere la prima squadra iscritta in Italia…”.