Primo stop interno nel campionato di serie C per il Bisceglie, sconfitto di misura da un Monopoli di tutto rispetto e con un Doudou devastante in fase offensiva che ha spesso spezzato le coronarie dei tifosi biscegliesi.

Una sola novità nel 3-5-2 di mister Ginestra con l’inserimento di Messina mezz’ala avanzata. Toskic ancora fuori per problemi fisici sostituito da Giacomarro. Coppia d’attacco Starita-De Sena con Scalzone indisponibile. Mister Giuseppe Scienza ha risposto con un modulo speculare: dopo l’indisponibilità nella gara di Coppa Italia vinta 2-1, sulla Virtus Francavilla del nuovo corso di Brunello Trocini, torna a disposizione fra i gabbiani l’ex di lusso Montinaro che parte precauzionalmente dalla panchina. Assenti Sounas, Berardi, Fabris e De Angelis. In avanti Mendicino e Doudou.

Prima doppia palla gol subito a favore del Monopoli al quarto minuto: Doudou dopo una serie di rimpalli si allarga velocemente in piena area e supera Crispino con uno scavetto. Provvidenziale il salvataggio sulla linea di Markic; sulla ribattuta ancora Doudou impreciso appoggia fuori.

Al dodicesimo si fa vedere Risolo che ci prova in velocità ma il suo tiro è facilmente murato da Scoppa al limite dell’area. Dopo una lunghissima punizione di Jakimovski al ventitreesimo è giunto inesorabile il gol ospite due giri di lancette dopo: cross lungo di Paolucci, accorre Zampa sul traversone che tira in modo sbilenco; la palla flippera in piena area e sulla traiettoria si è trovato Doudou che palleggia e mette dentro in mezza girata.

Il Monopoli, galvanizzato dal vantaggio, ha provato a raddoppiare ancora con Doudou al minuto 33, inarrestabile con un campanile colpito in controbalzo dai ventisette metri con Crispino fuori dai pali. Il pallone sfiora il montante sinistro e si spegne sul fondo. Due minuti dopo uno-due rapido Mendicino-Doudou sul cross di Paolucci: l’italo-senegalese di prima intenzione colpisce ad effetto ed il pallone si alza di poco sopra la traversa.

Reazione del Bisceglie al trentasettesimo con il tiro in volata di Giacomarro dopo la respinta della difesa ospite al cross di Jakimovski, uno dei più attivi fra i padroni di casa: il tiro non inquadra lo specchio della porta.

Ancora Doudou insidiosissimo a quattro minuti dal termine della prima frazione: palla sfilata ai diciotto metri, scatto del numero 19 biancoverde e Crispino è pronto in uscita prima del pallonetto. Nessun cambio nella ripresa ma la musica non cambia con il Monopoli che ha appoggiato il piede sull’acceleratore per cercare il raddoppio: è doppia la parata miracolosa di Crispino su una bordata di Doudou e sulla successiva ribattuta di Paolucci. Bravissimo il portiere nerazzurro in questa occasione ma paura per il collettivo di casa poco capace di gestire le folate dell’attacco avversario.

E’ un Monopoli che guadagna metri ma i padroni di casa hanno preso coraggio con l’ingresso di Calandra, efficace sostituto di Messina dal cinquantaduesimo, che ha potuto spingere in velocità creando grattacapi agli avversari come al cinquantottesimo quando subisce fallo e guadagna una punizione su cui Mercadante ha fatto buona guardia.

Il Bisceglie ha continuato a costruire tentando di fare male lungo le vie laterali soprattutto con i cross insidiosi di Jakimovski ma il Monopoli ha reagito su rapidi contraccolpi: al minuto 72 dall’angolo battuto da Scoppa il colpo di testa di Ferrara ha sfiorato il palo più lontano.

Ancora i viaggianti a dieci minuti dal termine, subito dopo l’avvicendamento tra Mendicino e Mavretic: è Maimone, subentrato a Paloucci, a provare di sinistro dal limite dell’area ma la sfera finisce sul fondo.

Occasione d’oro per gli ospitanti all’ottantaseiesimo con il colpo di testa di De Sena su prezioso assist di Jakimovski che tuttavia si spegne sul fondo, troppo largo. Il Bisceglie ci crede di più e tenta fino all’ultimo anche con la girata poco concreta di Camporeale a due minuti dal novantesimo.

In pieno recupero gli uomini di Ginestra si mangiano le mani per il pareggio sfiorato con la traversa su cross velenoso dalla sinsitra di Jakimovski, ricacciata poi in angolo da Gatti.

C’è da lavorare per il team gestito dal duo De Martino-Todaro, sceso al quattordicesimo posto con appena dieci punti, a due punti dall’ultimo posto playout occupato dal Siracusa, prossimo avversario nella sfida del prossimo 18 novembre.

BISCEGLIE-MONOPOLI 0-1

Bisceglie (3-5-2): 1 Crispino, 5 Markic, 7 Onescu, 9 De Sena, 10 Starita (dal 79° 14 Camporeale), 11 Jakimovski, 13 Maestrelli, 15 Longo, 18 Messina (dal 52° 2 Calandra), 19 Risolo (dal 73° 4 Bottalico), 23 Giacomarro. Allenatore: Ciro Ginestra. A disposizione: 12 Addario, 3 Raucci, 17 Antonicelli, 20 Sisto, 24 Vogliacco.
Monopoli (3-5-2): 1 Pissardo, 3 Mercadante, 5 Scoppa, 8 Zampa, 11 Mendicino (dall’80° 7 Mavretic), 17 Donnarumma, 19 Doudou, 20 Rota, 23 Paolucci (dal 68° 24 Maimone), 26 Ferrara, 28 De Franco. Allenatore: Giuseppe Scienza. A disposizione: 12 Saloni, 4 Gatti, 6 Pierfederici, 13 Mangione, 14 Bei, 22 Gallitelli, 25 Montinaro, 35 Caruso.
Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino.
Assistenti: Leonardo De Palma e Lucia Abruzzese di Foggia.
Rete: 25° Doudou
Note: spettatori, incasso non ancora comunicati. Ammonito: 15° Mercadante, 30° Paolucci 40° Scoppa, 54° Doudou, 63° Maestrelli, 65°Onescu, 89° Camporeale. Calci d’angolo: 2-4.

Bartolomeo Pasquale