Terza sconfitta consecutiva in campionato per i biancoazzurri che non riescono a rialzarsi e piombano in zona playout.

 

Ottava giornata del campionato di Prima Categoria pugliese girone A, al “Sant’Angelo dei Ricchi” di Andria si sfidano i padroni di casa della Virtus Andria e la Football Acquaviva. La squadra di casa è reduce da una bella vittoria in Coppa Puglia contro la Virtus San Ferdinando ma in campionato viene da due sconfitte consecutive, gli ospiti invece nella scorsa gara di campionato sono stati sconfitti per 1-0 a Lucera mentre in Coppa Puglia nel derby contro l’Atletico Acquaviva hanno abbandonato il campo per le note vicende di cui si è parlato negli ultimi giorni.

Il match inizia bene per gli ospiti che al minuto 8 passano in vantaggio con un colpo di testa di Lagravinese. Appostato sulla sinistra il n. 11 approfitta di un suggerimento da destra e batte il portiere andriese Zingaro oggi in campo al posto dello squalificato Simone. La Virtus tenta di reagire ma il destro di Di Vietri al 17’ è debole ed è preda facile per l’estremo difensore ospite Miale.

Al 21’ è Civita a sfiorare il pari direttamente da corner con una parabola insidiosa che per poco non beffa Miale.

La Football Acquaviva punge in contropiede e in un paio di occasioni sfiora la rete del 2-0.

Al 30’ calcio di punizione forte e teso di Di Vietri per la Virtus ma è bravo Miale a respingere la conclusione dell’attaccante biancoazzurro. La gara è equilibrata e al minuto 35 la Virtus si vede annullare una rete di Domenico Amorese che sotto porta mette dentro dopo un forte tiro di Sgarra e respinto da Miale ma per il direttore di gara il n. 7 è in posizione di offside.

Il primo tempo termina con gli ospiti in vantaggio.

Nella ripresa la squadra di mister Andrea Troia rientra dagli spogliatoi determinata a raddrizzare le sorti dell’incontro e al 52’ Francesco Amorese ha una grande occasione per andare in rete e appena entrato in area calcia col destro ma Miale è bravo a dirgli di no e sventare il pericolo. Ma come al solito il solito e vecchio adagio del calcio colpisce ancora: “Gol sbagliato, gol subito e al 55’arriva la doccia fredda per la Virtus Andria che subisce il raddoppio degli ospiti con il capitano Laneve che appostato in area di rigore dopo un calcio di punizione battuto da sinistra batte Zingaro e porta i suoi sul doppio vantaggio.

La Virtus prova a reagire e al 61’ il direttore di gara Fracassi della sezione di Foggia non vede una trattenuta in area di rigore ai danni del neo entrato Michele Cannone.

I biancoazzurri cercano in tutti i modi di riacciuffare la gara ma ciò non avviene.

La squadra di casa non è apparsa brillante come nelle precedenti gare, soprattutto nel secondo tempo. Ma al di là della prestazione sicuramente volenterosa ma non incisiva, sono stati gli ospiti a meritarsi  i tre punti in palio giocando una gara accorta dietro e pungendo sotto porta dimostrandosi una squadra ordinata ed attenta.

Una sconfitta che fa male per la Virtus che sperava di invertire la rotta in campionato ma la terza sconfitta consecutiva e la poca incisività sotto porta mandano in frantumi le sicurezze ottenute giovedì scorso nella gara di Coppa Puglia. 6 punti raccolti in 8 gare sono pochi rapportandoli a ciò che finora si è visto in campo e la classifica preoccupa, visto che i biancoazzurri sono terzultimi in zona playout ma con una classifica corta e in un campionato livellato tutto può cambiare. Ora bisognerà rimboccarsi le maniche e nella prossima giornata ci sarà la trasferta sul campo del Lucera.

La squadra di mister Fumai sale a quota 13 punti in classifica a -1 dalla zona playoff e nella prossima gara giocherà tra le mura amiche del “Giammaria” contro il Troia.

 

VIRTUS ANDRIA vs FOOTBALL ACQUAVIVA 0-2

 

VIRTUS ANDRIA: Zingaro, Di Palo (85’ Tesse), Rizzi (74’ Montrone), Nesta, Addario, Cifaratti, Amorese D. (63’ Fiore), Civita (77’ Loconte), Di Vietri, Sgarra, Amorese F. (56’ Cannone).

A disposizione: De Blasio, Caputo, Zecchillo, Paradiso. All. Andrea Troia (squalificato) in panchina Marco Lepore

 

FOOTBALL ACQUAVIVA: Miale, Racano, Trotti, Capussela, Laneve, Tassielli, Carnevale Donato (68’ Giannini), Fazio, Vasco (57’ Cicero), Colaianni (74’ Tisci), Lagravinese (85’ Linzalone).

 A disposizione: Carnevale Donatello, Sciavilla, Cardinale, Tafuni Fr., Ventura. All. Muzio Fumai (squalificato) in panchina Filippo Tafuni

 

ARBITRO: Cosimo Damiano Fracassi della sezione di Foggia

 

MARCATORI: 8’ Lagravinese, 55’ Laneve

 

NOTE: ammoniti Cannone (VA), Laneve, Colaianni, Cicero (FA)

 

 

 

 

Ufficio Stampa Polisportiva Virtus Andria