Unione Calcio, solo un pari contro il Vieste

Gli azzurri, due volte in vantaggio, impattano per 2-2 contro la squadra garganica rimandando la prima vittoria casalinga

353

Nuovo pareggio interno per l’Unione Calcio Bisceglie bloccata sul 2-2 da un coriaceo Atletico Vieste nel match disputatosi al “Di Liddo” e valevole per la decima giornata d’andata del campionato di Eccellenza Pugliese. Un pareggio giusto per quanto visto nell’arco di tutta la gara ma che lascia l’amaro in bocca alla squadra biscegliese, che non è riuscita a gestire il duplice vantaggio.
Mister Di Simone deve fare a meno di Di Bari, Di Giorgio e Cordisco, affidandosi a Cao tra i pali, linea difensiva composta da Dispoto, Bufi, Sgarra a centrocampo Andriano, Losacco, Zinetti, Guerra e Cicerello, coppia d’attacco composta da Musa e Papagni.

Padroni di casa subito intraprendenti e pericolosi con Cicerello all’8’ con una pregevole azione personale che costringe Romano a rifugiarsi in corner. Tre minuti dopo, l’Unione Calcio passa in vantaggio; filtrante di Guerra per Musa, Pipoli lo atterra, il direttore di gara concede il calcio di rigore. Si incarica della battuta Dispoto che realizza. Al 16’ il diagonale di Gramazio, da ottima posizione, destinata in rete, viene deviata in maniera provvidenziale da un difensore azzurro in calcio d’angolo mentre, al 20’ Cao nega la gioia del gol a Colella. Al 23’ Romano si supera sull’incornata di Losacco, ben servito da Musa. Gol sbagliato, gol subito perché, tre giri di lancette piu’ tardi, De Vita concretizza il calcio di punizione battuto da Colella. Tale punteggio permane sino al 39’ in quanto i biscegliesi si riportano avanti grazie a Musa che deposita in rete una corta respinta del portiere ospite sul tiro di Cicerello. Gli ospiti non demordono ed al 45’ trovano il pareggio ancora con De Vita il quale finalizza l’assist di Sangarè.

Nella ripresa, dopo 8’, Cao respinge istintivamente una punizione calciata da Colella che passa tra una selva di gamba; la palla arriva dalle parti di Pipoli che non trova la deviazione vincente. Mister Di Simone punta a rendere il reparto offensivo piu’ imprevedibile affidandosi all’estro di Compierchio che subentra a Guerra, sostituendo al contempo Papagni con Lavopa. Al 17’ Romano compie un autentico miracolo su Dispoto invece, un minuto dopo, Sangarè non concretizza la straordinaria serpentina di Raiola. Il match è godibile e al 22’ l’incrocio dei pali nega la doppietta personale a Dispoto. Nove giri di lancette piu’ tardi, i biscegliesi rimangono in inferiorità numerica per il doppio giallo rimediato da Andriano. Il Vieste vuole approfittare della situazione favorevole ed al 38’ Raiola mette al centro, De Vita e Andrada si contrastano mandando la palla fuori, graziando gli azzurri. In pieno recupero, l’Unione Calcio ha l’occasione per far saltare il banco. Binetti conquista palla a centrocampo e lancia Lorusso, subentrato da qualche istante, l’ex Barletta apre per Zinetti il quale pecca di egoismo calciando sull’esterno della rete.

Con il punto conquistato tra le mura amiche, l’Unione Calcio si porta a quota 10 punti in classifica in compagnia del Gallipoli. Il campionato andrà in archivio per fare spazio alla Coppa Italia, con gli azzurri impegnati nella semifinale d’andata ancora contro il Vieste in programma giovedì 14 novembre al “Riccardo Spina” di Vieste. Domenica prossima, 17 novembre, i biscegliesi saranno di scena al “Paolo Poli” di Molfetta, ospiti della squadra locale nel posticipo dell’undicesima giornata.

UNIONE CALCIO – ATLETICO VIESTE 2-2 (2-2 p.t.)
MARCATORI: 12’p.t. Dispoto (U) su rig. 26’ p.t. De Vita (V), 39’p.t. Musa (U), 45’p.t. De Vita (V)

UNIONE CALCIO: Cao, Bufi, Losacco, Andriano, Dispoto, Sgarra, Zinetti, Guerra (9’s.t. Compierchio) (43’s.t. Lorusso), Musa (32’s.t. Binetti), Papagni (9’s.t. Lavopa), Cicerello. A disp: Ferrugine, Palumbo, Preziosa, Amoruso, Di Ceglie. All: Di Simone

ATLETICO VIESTE: Romano, Lucatelli (29’ s.t.Sicuro), Pipoli, Sangarè, Gramazio (30’s.t.Ricucci), Ranieri, De Vita, Raiola, Andrada, Colella, Albano. A disp: Iannangi, Kanatè, TrottaScirpoli, Tantimonaco, Popa, Sollitto. All: Colalillo

AMMONITI: Pipoli (V), Papagni (U), Guerra (U), Bufi (U), Compierchio (U), Binetti (U), Colella (V), Andrada (V)
ESPULSI: 31’s.t. Andriano (U) per doppia ammonizione
ARBITRO: Doronzo (Barletta). ASSISTENTI: Fiore (Barletta), Coviello (Molfetta)