Il Fasano espugna il “Felice Squitieri” di Sarno grazie ad un colpo di testa di Cobo a dieci minuti dal novantesimo e conquista tre punti in trasferta dopo un mese e mezzo di attesa: l’ultima gioia lontano dal ‘Curlo’ era arrivata nella rocambolesca ed esaltante vittoria di Bitonto. Con questo successo i biancazzurri toccano quota venti punti agganciando all’ottavo posto il Savoia, proprio la squadra che i ragazzi di Laterza affronteranno fra dieci giorni nel recupero della dodicesima giornata.

I play off, a quattro giornate dal giro di boa, non sono un’utopia: tra i biancazzurri ed il quinto posto ci sono infatti solo tre punti, a conferma che la squadra è competitiva contro ogni avversario e le gare vengono spesso orientate in un senso o nell’altro da episodi. Emblematica la gara di oggi, giocata a viso aperto da entrambe le squadre che hanno avuto più volte l’occasione per passare in vantaggio.

Il primo tempo è di marca biancazzurra, che va al tiro per tre volte nel primo quarto d’ora con Montaldi, Bernardini e Ganci ma i tre tentativi trovano sempre l’opposizione del portiere di casa Mennella. L’unica occasione dei campani arriva su un’incomprensione tra Guarnieri e Manbella di cui non approfitta Lepre che calcia fuori. Ma le due maggiori opportunità capitano sui piedi di Colombatti e Forbes: l’argentino non inquadra la porta col piattone sugli sviluppi di un calcio d’angolo, mentre Forbes si divora il vantaggio sulla linea di porta centrando in pieno il palo su sponda di Montaldi.

Nella ripresa la Sarnese cresce e va vicina al gol in due occasioni con Maione che prende la traversa direttamente da punizione e con Cassata che arriva in corsa in area su un cross di Sellitti ma conclude sopra la traversa. Per il Fasano risponde Serri che trova l’opposizione di Mennella, mentre per i padroni di casa il più attivo è Maione che impegna Guarnieri con un diagonale velenoso.

Il gol che rompe gli equilibri vede protagonisti due dei subentranti scelti dal mister Laterza: punizione di Gori nei pressi della bandierina e Cobo salta più in alto di tutti non lasciando scampo al portiere di casa.

Tabellino

Sarnese 1926 – Us Città di Fasano 0 – 1

Reti: Cobo (F) all’80’

Sarnese 1926: Mennella, Pantano, Siciliano (65’ Terracciano), Sorriso (93’ Evangelista). Girardi, Tortora (85’ Mariani), Sellitti (85’ Cacciottolo), Langella, Maione, Cassata, Lepre (46’ Varriale). A disposizione: Montella, Sannia, Adamo, Muollo. Allenatore: Pompilio Cusano

Us Città di Fasano: Guarnieri, Manbella, Diop, Ganci (64’ Gori), Rullo, Colombatti, Serri (70’ Tuttisanti), Bernardini (75’ Cobo), Forbes,  Corvino (48’ Richella), Montaldi. A disposizione: Suma, Anglani, Zizzi, Pugliese, Marzio. Allenatore: Giuseppe Laterza

Note: ammoniti Ganci (F), Girardi (S), Tortora (S)

Arbitro: Edoardo Gianquinto della sezione di Trapani.