La 23° giornata del campionato di Serie A sarà ricordata a lungo per le sorprese a dir poco inaspettate che questo turno ha regalato. La Juventus, campione d’ Italia, cade a Verona dopo essere stata in avanti per 1-0 grazie a un gol del solito Cristiano Ronaldo, ma gli uomini di Juric non si perdono d’ animo e ribaltano la situazione in pochi minuti grazie ai gol di Borini ed al rigore di Pazzini. Di tutto questo ne approfitta alla grande l’ Inter che dopo essere stata sotto per 2-0 contro il Milan di Ibra, autore di un gol e dell’ assist per Rebic, tira fuori gli attributi e vince per 4-2 il derby dimostrando di aver assimilato dal suo allenatore quella grande voglia di lottare e non mollare mai. Colpacci di Lecce e Bologna che espugnano per 3-2 rispettivamente Napoli e Roma: i salentini offrono una prova maiuscola con la doppietta di Lapadula e l’ eurogol di Mancosu, mentre i felsinei trovano un super Barrow e il solito Orsolini a far la festa ai giallorossi. La Lazio vince 1-0 a Parma e si conferma terza forza del campionato seguita dall’ Atalanta vittoriosa 2-1 in rimonta a Firenze. Nella zona per non retrocedere pareggio per 1-1 tra Brescia ed Udinese, mentre il Genoa di Nicola vince 1-0 contro il Cagliari. Successo per 3-1 della Sampdoria contro un Torino in piena crisi, mentre la sconfitta rimediata dalla Spal contro il Sassuolo per 2-1 costa la panchina al tecnico Semplici il quale è stato esonerato. Al suo posto chiamato l’ ex CT dell’ Under 21 Gigi Di Biagio.

Danilo Sandalo