Eugenio D’Ursi, attaccante del Bari, ha analizzato i playoff a TeleBari

“La ripresa? È stata dura. Dopo due mesi è come se stessimo facendo una mini-preparazione. Io come sto? Sto bene, ci siamo allenati anche a casa. Non vediamo l’ora di iniziare e provare a vincere questi playoff. C’è molta voglia. La squadra più fastidiosa? La Reggiana e il Padova. Senza pubblico? Uno svantaggio, ci dà sempre una mano. Però noi ci metteremo tutto l’impegno per vincere. Quest’anno sono stato tre mesi lontano dal campo, spero di fare 3-4 gol ora. La mia quarantena? Sono stato con la mia ragazza a casa, mi sono allenato. Oramai eravamo abituati. Diventerò papà, si chiamerà Aurora. Corsinelli? Stiamo sempre insieme, come fratelli. Ho messo su un chilo, ero 69, ora sono 70…”, riporta TuttoBari.com